INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Virus, una giovane infermiera marsicana a Lodi

La 22enne di Avezzano, Giulia Gallese «La voglia di aiutare, la voglia di imparare e la voglia di crescere mi hanno spinta a spostarmi dove ce ne era bisogno».

Virus, una giovane infermiera marsicana a Lodi

Ormai sono tre mesi che il nostro Paese, e il mondo intero, è alle prese con l’epidemia da Coronavirus.

Tutto è iniziato con il focolaio di Codogno e subito dopo la curva dei contagi è cresciuta esponenzialmente. Si è passati rapidamente dai pazienti con lievi sintomi ai primi decessi.

Una situazione che ha spinto gli operatori sanitari anche a spostarsi per prestare il proprio prezioso servizio.

Come è accaduto ad una giovane ragazza di Avezzano, Giulia Gallese.

Virus, una giovane infermiera marsicana a LodiVentidue anni, laureata in scienze infermieristiche all’Univaq, l’Università degli Studi dell’Aquila, è partita l’8 di aprile alla volta di Lodi per prestare servizio all’Ospedale Maggiore, nel reparto di chirurgia toracica specialistica e unità di terapia subintensiva.

«Mi sono laureata a novembre scorso. Ero inoccupata e la consapevolezza di saper fare e non poter fare niente mi logorava, vedendo i tanti infermieri che si stavano adoperando, anche in maniera usurante, per l’Emergenza. Questa situazione mi ha fatto pensare e riflettere. In primo luogo è stata la voglia di aiutare la prima a spingermi a spostarmi a Lodi. In secondo luogo la voglia di imparare e porre in essere ciò che avevo imparato durante gli anni di studio e il tirocinio. Naturalmente anche la voglia di crescere a livello personale.

Per quanto riguarda la situazione qui, ci sono ancora molti casi positivi al Covid-19. Sono qui da pochi giorni, tra fine febbraio e i primi giorni di marzo la situazione è stata senza dubbio più delicata. Ad oggi sembrano esserci dei miglioramenti, anche se il momento non è ancora roseo.

Mi manca casa, i miei affetti, ma quando il dovere chiama è giusto rispondere. Noi operatori sanitari non siamo eroi, stiamo facendo semplicemente il nostro lavoro, ciò che amiamo più fare».

Altre notizie che potrebbero interessarti

Taekwondo Celano, Samuele verso Campionati Europei U21

Si torna a gareggiare dopo un anno di stop forzato a causa della pandemia. Grandi soddisfazioni per ...
Redazione IMN

Covid: 67 positivi a Trasacco, un guarito

Sindaco di Trasacco: "Continuiamo a rispettare le regole"
Redazione IMN

Covid e migranti, Verì: “Regioni lasciate sole dal Governo”

L'assessore: "Focolai abruzzesi sotto controllo"
Redazione IMN