INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Virus in Italia: pressione ospedaliera ancora in diminuzione

La presenza della variante inglese, però, continua a preoccupare. Venerdì scorso record di somministrazioni vaccini nel nostro Paese: sono esattamente 570.950 dosi contro il Coronavirus. 83 le vittime, dato in calo.

L’incidenza della pandemia sull’intero territorio nazionale continua a diminuire e ha raggiunto valori che, attraverso l’attivazione di intense attività di tracciamento sistematico, possono consentire una gestione basata sul contenimento ovvero sull’identificazione dei casi e sul tracciamento dei loro contatti. Questo è quanto riportato dal portale ufficiale del Miinistero della Salute.

La pressione sui servizi ospedalieri si conferma al di sotto della soglia critica in tutte le Regioni e in tutte le Province autonome; la stima dell’indice di trasmissibilità Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stabilmente al di sotto della soglia epidemica.

La prevalente circolazione in Italia della variante inglese del virus, però, e la presenza di altre varianti che possono eludere parzialmente la risposta immunitaria, richiede tuttavia di continuare a monitorare con attenzione la situazione e mantenere cautela e gradualità nella gestione dell’epidemia.

IL QUADRO NEGLI OSPEDALI – Sono, ad oggi, 1.095 i pazienti ricoverati in terapia intensiva nei reparti italiani, cifra in calo di 47 unità rispetto alla giornata precedente. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 29.

Sono invece 6.800 i pazienti ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, 392 in meno nelle ultime 24 ore.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Teramo, recuperati dalle macerie una mamma e il suo bambino

Redazione IMN

Perde la vita Gino Fosca: «Era di una generosità incredibile»

Redazione IMN

VIDEO. Dalla Fiera di Rimini a Però: con la Dmc il turismo in formato pacchetto

Kristin Santucci