INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Vino d’Abruzzo, pronti 3 milioni di euro per la promozione del settore nei mercati esteri

È stato pubblicato sul sito istituzionale della Regione Abruzzo, l’avviso dell’OCM Vino – Misura ‘Promozione sui Mercati dei Paesi terzi’. Il provvedimento ha una dotazione finanziaria di 2 milioni e 827 mila euro e permetterà ai beneficiari di realizzare iniziative di promozione dei propri vini nei Paesi al di fuori dell’Unione Europea.

«L’export del vino abruzzese – spiega l’assessore alle politiche agricole Dino Pepe – è in continua ascesa: la Regione sta mettendo in campo tutte le risorse necessarie per sostenere questa crescita». Per l’assessore Pepe è necessario «insistere sulla promozione dei nostri prodotti nei Paesi che mostrano segnali forti in questo senso, rafforzando – continua – la nostra presenza sia sui mercati ormai consolidati, come gli Stati Uniti o il Canada, sia su quelli nuovi come la Cina e il sud-est asiatico più in generale, dando così la possibilità ai nostri produttori di competere con le più importanti realtà mondiali del settore vitivinicolo. L’adesione alle scorse campagne è stata sempre elevata – prosegue l’assessore -, a conferma del dinamismo delle nostre aziende con l’obiettivo di cercare nuovi sbocchi di mercato o consolidare le posizioni in quelli già raggiunti».

Per la presentazione dei progetti della campagna 2018/2019, verranno applicate le modalità operative e procedurali previste dai decreti ministeriali, in accordo con le decisioni assunte dalla filiera. La scadenza per la presentazione delle domande di contributo è prevista per le ore 12 di mercoledì 10 ottobre 2018. 

Fonte: Regione Abruzzo

Foto di: Histonium

Altre notizie che potrebbero interessarti

Detenzione di armi e munizionamento da guerra: in carcere tre romeni

Kristin Santucci

Nozze uniche a Pescina, una coppia di futuri sposi scegli per il sì la loggia del Cardinal Mazzarino

Gioia Chiostri

Abruzzo, promuovere i bandi FSE in giro per il territorio: ci pensa la campagna ‘Per filo e per segno’

Gioia Chiostri