INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica

VIDEO. Linfa alle imprese d’Abruzzo, Programmazione 2014-2020: bandi, risorse ed aziende che vogliono farcela

[KGVID poster=”http://www.infomedianews.it/wp-content/uploads/2016/10/AvezzanoArsaLolli_thumb157.jpg” width=”640″ height=”360″]http://www.infomedianews.it/video/AvezzanoArsaLolli.mp4[/KGVID] Dopo la visita istituzionale a due grandi aziende del territorio marsicano, Giovanni Lolli, vicepresidente della Giunta abruzzese con delega alle Attività produttive ed il consigliere regionale Lorenzo Berardinetti, presidente in Regione della Commissione Attività produttive e Sviluppo economico hanno tenuto, nel cuore verde della Marsica, presso la sala Picchi di Piazza Torlonia, un incontro rivolto ai cittadini-imprenditori, alle associazioni di categoria ed ai sindaci del territorio sulle risorse e sulle opportunità in grado di essere accese, come delle vere e proprie lampadine di Volta, grazie alla Programmazione 2014-2020. «La Marsica – ha detto Lolli – è una terra viva e la sua industria lo dimostra. L’investimento più grande che i Cinesi fanno in Italia, lo fanno proprio nella Marsica».

Positivo il riscontro che i politici regionali hanno avuto nelle due realtà aziendali visitate in zona Marsica. «Aziende, queste due, qui nell’area marsicana, – afferma Lolli – che hanno, negli ultimi anni, attraverso anche qualche difficoltà, ma che sono comunque rimaste assai vitali con il passare del tempo. Una delle due, in particolare, Lfoundry, è adesso oggetto di un investimento significativo. Questa è una terra nella quale ci sono tanti problemi, si pensi, ad esempio, ai lavoratori della Vesuvius, caso che sto seguendo personalmente, ma è anche una terra in cui sopravvivono tantissime, dense e belle opportunità di sviluppo. Qui ne vale davvero la pena di provarci. In altri territori abruzzesi, purtroppo, la crisi ha prodotto – continua Lolli – una desertificazione delle coscienze e delle volontà. Nella Marsica, invece, non c’è rassegnazione, ma vitalità».

Altre notizie che potrebbero interessarti

23 ORE SOTTO LE MACERIE NON BASTANO PER OTTENERE LO “STATUS DI TERREMOTATA”

Redazione IMN

Riaperta la SP 23 dell’Alto Liri tra Capistrello e Castellafiume

Alice Pagliaroli

Tornimparte, raccolta porta a porta: superata la soglia dell’80%

Gioia Chiostri