INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA

VIDEO. Abusivismo K.O. con le 5 tappe della legalità firmate da Confesercenti L’Aquila

[KGVID poster=”http://www.infomedianews.it/wp-content/uploads/2017/04/27_04_17_CONFESERCENTI_thumb23.jpg” width=”640″ height=”360″]http://www.infomedianews.it/video/27_04_17_CONFESERCENTI.mp4[/KGVID] L’abusivismo più cupo abbattuto grazie alla luce del sole. Ogni attività commerciale nascosta, infatti, lede verosimilmente il benessere del lavoro, del lavoratore e del consumatore.

Il knock-out al lavoro sommerso, questa volta, è arrivato da Confesercenti provinciale che, d’accordo con il Comune di Avezzano e con la Camera di Commercio aquilana ha lanciato ufficialmente, qualche giorno fa, la campagna di sensibilizzazione contro ogni forma di abusivismo nel campo del lavoro. ‘Per ogni abusivo che nasce, c’è un’azienda che muore’: questo lo slogan prescelto per gettare luce sul nero dell’amaro lavorare sommerso.

«Il pensiero che un’impresa in regola possa essere oppressa da un fisco sempre più pesante, non è assolutamente conciliabile con l’esistenza di aziende che non pagano nulla. Questo è un elemento imprescindibile che noi abbiamo voluto mettere in campo con la campagna; da tempo, infatti, ci occupiamo di ciò: di sensibilizzare, cioè, il cittadino e il consumatore a rivolgersi solo alle imprese regolari», ciò dichiara il direttore di Confesercenti L’Aquila, Carlo Rossi.

La campagna scaturisce e viene fuori da un lungo percorso di lotta, incominciato a dicembre 2016. Una battaglia promossa per evitare lo stillicidio del disagio di chi rispetta le regole con fatica.

 

 

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

San Benedetto dei Marsi in missione equità e parità: il Comune adotta ufficialmente la World Women Chart

Redazione IMN

A24: chiude per lavori lo svincolo di Tornimparte

Redazione IMN

San Giovanni da Capestrano ‘sfiora’ con una carezza il Giubileo dei cappellani militari: presentazione straordinaria a L’Aquila

Redazione IMN