INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Verrecchia (FD’I) scende in campo per Avezzano

Massimo Verrecchia, a capo della segreteria del Governatore Marco Marsilio, si candida a consigliere comunale. L'annuncio sulla sua pagina social questa mattina. "Candidarsi a sindaco è troppo facile: a volte è una mera scorciatoia".

“Discontinuità col passato, recente e remoto. L’abbiamo rivendicata sin dal primo incontro con i nostri alleati, affinché i cittadini – ancor prima che elettori – vengano trattati con rispetto, ascoltati e fatti partecipare alle scelte amministrative. Volevamo mettere al bando definitivamente l’arroganza e la presunzione che hanno dovuto subire negli anni scorsi. Un buon sindaco è quello che tratta i suoi concittadini come protagonisti della vita pubblica, non come sottoposti e sudditi”. Incomincia così un post dal tono e carattere ufficiali, apparso questa mattina stessa sulla pagina Facebook di Massimo Verrecchia, volto e nome di Fratelli D’Italia in città e in Abruzzo e, ad oggi, a capo della segreteria del Presidente di Giunta regionale.

Verrecchia ha ricoperto, nel passato, il ruolo di capo di gabinetto del presidente della provincia dell’Aquila Antonio Del Corvo, di Forza Italia. Nel suo curriculum, si annovera anche il prestigioso e recente incarico di capo di gabinetto del sottosegretario alla Giustizia, Federica Chiavaroli (Governo Renzi e Gentiloni).

“Ora, finalmente si parte con questo chiaro indirizzo! Ci si può mettere al servizio della città anche e soprattutto candidandosi a consigliere comunale, candidarsi a sindaco è troppo facile e a volte rappresenta una mera scorciatoia per arrivare in consiglio grazie a voti che altri portano in dote, nella consapevolezza di non avere consensi personali!”. Verrecchia si rivolge direttamente ai suoi concittadini.

“Chi – dice – si è già candidato a consigliere sa quant’è difficile conquistarsi i voti uno a uno, specialmente in un contesto in cui alcuni aspiranti sindaco puntano sulla “quantità” delle liste, usando le persone per drogare i numeri, non certo per coinvolgerle in un progetto politico serio e concreto. Fare il consigliere comunale non la ritengo una diminutio, ma come in passato un onore e un onere. In questo momento così delicato e difficile per la città, avverto il dovere di offrire il mio contributo elettorale al partito e alla coalizione di centrodestra. Per questo ho deciso di candidarmi nella lista di Fratelli d’Italia, partito che ha fatto della coerenza e della responsabilità la sua bandiera. Grazie a tutti coloro che vorranno sostenermi in questa sfida“, questa la conclusione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Crua, verso il capitombolo: da 18 dipendenti a 9, licenziamenti all’orizzonte

Gioia Chiostri

Meteo: miglioramento per il week end, più caldo a partire dalla prossima settimana

Redazione IMN

Viabilità in Provincia: semaforo verde per lavori sulle strade, finanziati con più di 270 mila euro

Gioia Chiostri