INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Velino, vicinanza dal Pd Abruzzo

Il segretario Fina: "Vicino alle famiglie dei quattro escursionisti dispersi sul Monte Velino"

“Il Partito Democratico abruzzese è vicino alle famiglie dei quattro escursionisti dispersi sul Monte Velino”, lo dichiara Michele Fina, segretario del Pd regionale, che rivolge anche “un sentito ringraziamento a nome della comunità del partito a tutti coloro che stanno spendendo professionalità e in generale impegno nelle complicate operazioni di ricerca”.

“Sono vicina alle famiglie delle 4 persone che da domenica sono disperse sul Monte Velino nella mia terra d’Abruzzo. Sostengo il lavoro di tutti coloro che sono impegnati nell’operazione di salvataggio. Sono oltre 100 i soccorritori impegnati in questa operazione, provengono da tutta Italia e appartengono a tutti i corpi, dal soccorso alpino alla guardia di Finanza, esercito, polizia, ci sono tutti. Anche molti volontari. È eccezionale il dispiegamento di forze e l’impegno che stanno mettendo in questa delicata operazione. Tutta la popolazione abruzzese è in attesa, preoccupata ma fiduciosa nel lavoro dei soccorritori, nonostante la neve si sia cementificata e abbia cancellato le tracce. Un lavoro immane, in alcuni punti la neve è profonda oltre 9 metri e si sta cercando con le sonde in profondità e con mezzi meccanici. Siamo tutti vicini alle famiglie in questa dura attesa e condividiamo le loro preoccupazioni. Voglio ringraziare tutti coloro che si stanno adoperando per risolvere questa situazione e tutto il popolo abruzzese che in questi momenti di grande concitazione si unisce alle famiglie”. Lo dichiara la deputata abruzzese del Pd, Stefania Pezzopane.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Le vite dei briganti storici in una ‘vacanza-teatro’? A Sante Marie succede anche questo con il campus ‘Campo dei Ribelli-Briganti’

Gioia Chiostri

Abruzzo, si lavora per la revisione della normativa regionale di ambito culturale

Redazione IMN

Prese a martellate la direttrice dell’Ufficio Postale di Lecce: condannato a 3 anni e 10 mesi l’assalitore

Gioia Chiostri