INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Vandalismo al parcheggio di Villa Bella, le parole del sindaco

"I teppisti compiono questi atti anche a Tagliacozzo, come in tutta Italia, purtroppo. C'è da fare, comunque, una seria riflessione".

“Purtroppo danneggiamenti al patrimonio pubblico avvengono anche nella nostra realtà, poiché teppisti che compiono questi reati sono anche a Tagliacozzo, così come in tutte le città e i paesi della nostra Penisola. Al di là delle elucubrazioni che la piazza mediatica pubblica rispetto a fatti del genere e ai loro protagonisti, c’è da fare una seria riflessione – forse troppo impegnativa per l’attuale livello culturale – sul grado di civiltà della popolazione italiana, sulla coscienza dei Cittadini di essere rispettosi e tutori dei beni comuni che sono di ciascuno e di tutti”, si esprime così Vincenzo Giovagnorio, sindaco di Tagliacozzo, in merito alla notizia apparsa sulla nostra testata sullo stato attuale del parcheggio interrato di Villa Bella, denunciato come privo di controlli e in abbandono.

“E mi vengono in mente, in fatto di responsabilità, non solo chi compie reati, ma sopratutto, in questo momento storico, chi omette di denunciare, di non riprendere sul fatto, chi tende a giustificare o peggio ancora chi omertosamente non vuole vedere”, afferma Giovagnorio alla nostra Redazione.

“Tutti sono responsabili allo stesso modo e il clamore di chi in definitiva, per scrollarsi di dosso queste colpe, addita sempre sindaci e pubbliche amministrazioni come la causa di ogni disservizio è la prova della quasi totale inesistenza di una coscienza civica del rispetto e dell’educazione”, questa la conclusione del primo cittadino.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Bloccata la linea ferroviaria tra Montesilvano e Silvi per un finto ordigno sui binari

Redazione IMN

Pescara: tutto pronto per il festival della “Letteratura del brivido”

Redazione IMN

Piani Sviluppo Rurale: Sergio Di Cintio responsabile per il Psi

L’ingegnere di Avezzano ha ricevuto l’incarico dal segretario Maraio
Redazione IMN