INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Vaccinazioni Covid, in Liguria scoppia il caso: gay a rischio

Nel modulo per le vaccinazioni Covid, in Regione Liguria, si equiparavano omosessualità, prostituzione e tossicodipendenza alle categorie a rischio. Il numero 1 della Asl 5 chiede scusa.

Bufera in Regione Liguria. Nel documento sulle vaccinazioni Asl, sono state elencate 30 categorie di soggetti con comportamenti a rischio, fra cui vengono annoverate anche le persone omosessuali. La notizia è stata data dall’Ansa nazionale.

“Mi scuso per l’errore con la comunità Rainbow ligure“. Lo ha detto il direttore generale dell’Asl5 Paolo Cavagnaro. La denuncia è partita dal capogruppo in Consiglio regionale della Lista Sansa Ferruccio Sansa.

Sul modulo per le vaccinazioni Covid, sempre secondo quanto riportato dall’Agenzia di Stampa, si equiparavano omosessualità, prostituzione e tossicodipendenza alle categorie a rischio. Gli omosessuali, cioè, sono considerati “soggetti con comportamenti a rischio come tossicodipendenti e soggetti dediti alla prostituzione”.

La denuncia è corsa anche sui social.

“Nel documento vengono elencate 30 categorie di soggetti con comportamenti a rischio, al punto numero 10, sono stati inseriti anche gli omosessuali”, spiega Sansa. “Chiediamo alla Regione Liguria, all’Agenzia ligure della sanità (Alisa) e all’Asl5 come sia stato possibile ciò”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Scuola Calcio ASD Fucense, c’è l’Open Day

Appuntamento venerdì 6 settembre allo stadio di Trasacco
Redazione IMN

Covid-19, LFoundry: Uilm «Mettere in sicurezza i lavoratori»

Dopo gli ultimi avvenimenti che hanno, in questi giorni, colpito una delle più grandi aziende del ...
Redazione IMN

Provincia, un milione di euro per la viabilità

Affidati i lavori per la sistemazione della Dorsale Palentina e Circonfucense
Redazione IMN