INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Univaq: ateneo cresce nei ranking internazionali

A livello nazionale quinta posizione, a livello globale oltre 200

Migliorano i risultati dell’Università dell’Aquila in alcuni importanti ranking internazionali.

“Si tratta – ha esordito il rettore Edoardo Alesse – di classifiche generate annualmente da appositi istituti internazionali, ottenuti dal confronto tra gli atenei di tutto il mondo sulla base di diversi parametri”.

A “The Impact Rankings 2022” (relativo all’anno solare 2020) hanno partecipato 1.406 atanei di 106 diversi Paesi. L’indice, riconosciuto come il miglior descrittore della capacità degli atenei di contribuire ai 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile (Sdg) fissati dall’Agenda 2030 dell’Onu, colloca l’ateneo aquilano nella fascia 201-300 a livello globale.

A livello nazionale, Univaq risulta in quinta posizione, dietro Bologna, Padova, Politecnico di Milano e Firenze.

L’ateneo è primo in Italia per azioni climatiche, secondo per la qualità degli insegnamenti, quarto per il benessere quinto per parità di genere e politiche di crescita economica e lavorativa.

Il “Center for World University Rankings – Cwur” colloca l’ateneo aquilano tra il 4,3% dei migliori atenei sui 20mila esaminati nel mondo. “L’Arwu”, il ranking prodotto dalla Jiao Tong University sulla base di qualità della formazione, risultati della ricerca e produttività dell’istituzione.

L’Università dell’Aquila si colloca nella fascia 801-900, e nella fascia 40-44 in Italia. “Green Metric” è un’iniziativa dell’Universitas Indonesia che classifica le università valutando l’impegno a diminuire l’impatto sull’ambiente. Univaq è 37/a nella classifica globale e quinta in Italia. Per la formazione è decima globalmente e prima in Italia.

A presentare i risultati il rettore Edoardo Alesse; il direttore generale Pietro Di Benedetto. Presenti i professori Bruno Rubino, prorettore delegato per gli Affari internazionali; Lelio Iapadre, prorettore delegato per lo Sviluppo sostenibile; Maria Benedetta Mattei, prorettrice delegata per la Ricerca; Alessandra Continenza, prorettrice delegata per la Didattica; Anna Tozzi, consigliere del rettore per le politiche di internazionalizzazione; Massimiliano D’Innocenzo, del settore Fundraising e gestione progetti; Annamaria Nardecchia, dell’ufficio programmazione e controllo.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Incontri di lettura per bambini in ucraino e italiano

Giovedì 19 maggio e giovedì 26 maggio nella biblioteca Tommasi a L'Aquila
Redazione IMN

Covid, marsicana positiva racconta l’Odissea

Una donna residente nella Marsica racconta "una storia infinita", dalla quarantena alla positività, ...
Redazione IMN

Volontari e scout ripuliscono la pineta di Avezzano

Il patron della Tekneko, Di Carlo: "Tanta partecipazione per l'iniziativa. Gli addetti della ...
Gioia Chiostri