INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Un anno di attività del Consiglio regionale

Sospiri sulle attività portate a termine nel 2021: “Siamo una delle migliori Assemblee legislative in Italia".

Il ricordo delle vittime della tragedia di Rigopiano apre la conferenza stampa del presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, dedicata al resoconto di un anno di attività legislativa e politica dell’Ente.

Una tragedia simile non deve più ripetersi – afferma Sospiri – Resta aperta la partita sismica e del rapporto con le aree interne, ma in questi anni abbiamo fatto tanti passi avanti, anche a livello normativo, per prevenire incidenti così tragici”.

La pandemia che non ha allentato il suo impatto sulla vita sociale e il cambio di governo a livello nazionale, sono i due elementi che il presidente Sospiri ha segnalato come fattori di “rallentamento” di alcune attività. “Per arrivare ai traguardi che il Consiglio e la Regione nel suo complesso volevano raggiungere abbiamo chiesto molto alla macchina amministrativa, quasi sempre con successo. La riprogrammazione di 137 milioni di euro che avevamo concordato col governo Conte ha subìto un inevitabile stop di quasi sei mesi, poi però riconfermata dall’attuale Governo”.

Sospiri chiude la premessa alla conferenza riconoscendo il buon lavoro del Consiglio: “Siamo una delle migliori Assemblee legislative in Italia. Questo dato ci è costantemente riconosciuto dalla Conferenza dei Presidenti. Basti pensare che anche sulla nomina degli elettori abruzzesi del Presidente della Repubblica siamo stati tra i primi a concordare la terna, senza strascichi di polemiche politiche come sta accadendo ad altre Regioni”.

A seguire, in sintesi, il resoconto dell’attività 2021 del Consiglio regionale.

ATTIVITA’ LEGISLATIVA

L’Assemblea legislativa abruzzese, nel 2021, ha tenuto 15 sedute con l’approvazione di 36 leggi. La Conferenza dei Capigruppo si è riunita 25 volte, mentre sono 34 le riunioni dell’Ufficio di Presidenza. Le Commissioni permanenti hanno svolto 133 sedute, la maggior parte di queste ha previsto l’audizione di cittadini, enti e associazioni interessate al miglioramento dei provvedimenti analizzati. Anche per il 2021 sono state rifinanziate le leggi a sostegno del patrimonio medievale, del pendolarismo studentesco delle aree montane e il contributo per gli eventi culturali di associazioni ed enti abruzzesi. Il Consiglio regionale continua a guidare l’iniziativa legislativa con 19 progetti di legge contro i 17 proposti dalla Giunta. Tra le leggi di maggiore impatto: “Esonero dalla compartecipazione della spesa sanitaria per gli operatori delle Forze armate, delle Forze di polizia, della Protezione civile, del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e della Polizia locale”; “Disposizioni per fronteggiare l’aumento dei prezzi dei materiali nei contratti pubblici regionali”; “Abrogazione leggi regionali approvate nel periodo 1983/1992”; “Cofinanziamento Comuni abruzzesi per interventi di riqualificazione aree degradate e rilancio tessuto sociale ed economico”. In tema di Covid e sanità ricordiamo le misure a favore delle micro, piccole e medie imprese e la legge sulla fibromialgia. E ancora interventi importanti per arte e cultura: “valorizzazione del patrimonio linguistico regionale abruzzese” e “Disposizioni per la valorizzazione, promozione e diffusione della Street Art”. Infine segnaliamo le norme per contrastare lo spopolamento dei piccoli Comuni di montagna e la nuova disciplina del Parco naturale regionale Sirente Velino.

ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA

Nel rispetto delle limitazioni di accesso al pubblico legate alla pandemia, gli spazi dell’Emiciclo, all’Aquila, hanno svolto una importante funzione di aggregazione, ospitando 19 congressi, 17 manifestazioni culturali e sociali, 10 mostre, 8 eventi istituzionali. Investimenti importanti anche in tema di sicurezza degli ambienti lavorativi e dei lavoratori con l’isolamento sismico alla base degli edifici a torre del Consiglio regionale dell’Abruzzo all’Aquila e della sede di Piazza Unione a Pescara. Inoltre, è stato redatto il progetto definitivo per la realizzazione di un collegamento meccanizzato tra il parcheggio di Collemaggio e Viale Luigi Rendina e lo studio di fattibilità per i lavori di adeguamento impiantistico e funzionale della sala De Cecco, a Pescara. Segnaliamo anche che Il Consiglio regionale dell’Abruzzo è tra le prime pubbliche amministrazioni in Italia ad approvare il PIAO (Piano Integrato di Attività ed Organizzazione) entro l’anno 2021. È considerato il “testo unico” della programmazione di un Ente. In tema di sicurezza sanitaria, legata al Covid, le sedi del Consiglio regionale hanno promosso una costante sanificazione degli ambienti di lavoro e previsto una fornitura costante di mascherine ed altri dispositivi di sicurezza ai dipendenti. E’ stata potenziata la dotazione informatica e infrastrutturale dell’Ente con la creazione di più sale per la video conferenza per permettere incontri a distanza ed evitare assembramenti. L’attività anticorruzione, nel 2021, è cresciuta con l’erogazione di un corso di formazione realizzato dai funzionari interni del Consiglio e il costante monitoraggio delle attività di maggior rischio fatto da un gruppo di lavoro multidisciplinare.

LE AUTORITÀ INDIPENDENTI

Il Corecom Abruzzo, presieduto da Giuseppe La Rana, ha raccolto 3538 istanze di conciliazione ed emesso 382 provvedimenti d’urgenza. Ha promosso iniziative a favore delle donne e una campagna di sensibilizzazione sulla nuova tv digitale. Intesa l’attività del nuovo Difensore Civico, Giandonato Morra, a cui si sono rivolti 505 cittadini, più del 40% in più rispetto al 2020. Il Garante per l’infanzia e l’adolescenza, Maria Concetta Falivene, oltre la consueta attività a difesa dei minori, ha rappresentato l’Abruzzo nel corso di un’audizione davanti la “Commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività connesse alle comunità di tipo familiare che accolgono i minori. Il Garante dei detenuti, Gianmarco Cifaldi, ha riconosciuto ai giovani detenuti che decidono di iscriversi negli Atenei della Regione Abruzzo di godere dell’esonero dal pagamento delle tasse universitarie. Inoltre sono stati realizzati interventi a favore della formazione della Polizia penitenziaria e per incentivare il recupero sociale dei detenuti. Infine, la Commissione pari opportunità, coordinata dalla presidente Maria Franca D’Agostino, tra le attività principali ha promosso il “Protocollo donne e media” a favore di una più rispetto rappresentazione della donna in ambito informativo e proposto una modifica alla legge regionale sui centri antiviolenza donne e case di accoglienza.

L’UFFICIO STAMPA

L’organo informatico del Consiglio regionale ha prodotto 1434 lanci ACRA (Agenzia di Stampa del Consiglio regionale dell’Abruzzo) e realizzato 195 servizi video e 28 dirette streaming, tra seduta del Consiglio e altri eventi. Inoltre ha organizzato, gestito e dato visibilità a 49 conferenza stampa, garantendo pari dignità e trasparenza a tutte le forze politiche rappresentate in Assemblea. In costante crescita l’attività social dell’Istituzione con una percentuale media di incremento di pubblico del 50% rispetto al 2020, tra gli utenti di Facebook, Instagram, Twitter e Youtube. Infine segnaliamo che anche l’attività della biblioteca del Consiglio, “Giuseppe Bolino”, ha ripreso ad ospitare lettori e studenti per lo studio in presenza, con una capienza massima di 6 persone. Il patrimonio librario della biblioteca, giornalmente incrementato, ha raggiunto circa 14 mila volumi.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Avezzano: + ascolto per le scuole

Con l'associazione "Veronica Di Orio" per combattere i danni invisibili del Covid.
Redazione IMN

VIDEO. Aziende e attività da rilanciare: i 5 Stelle in Regione approvano una risoluzione, giovedì convegno sulla Bioeconomia

Gioia Chiostri

I 25 migranti trasferiti a Vasto e L’Aquila

13 richiedenti asilo verranno trasferiti a Vasto e i restanti nella città di L'Aquila. Genovesi ...
Redazione IMN