INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Ultimo report Covid Italia: variante Delta prevalente

Quasi tutte le Regioni sono classificate a rischio epidemico moderato. Tasso di occupazione in ospedale in lieve aumento.

L’incidenza settimanale a livello nazionale evidenzia un forte aumento dei casi diagnosticati nella quasi totalità delle Regioni. Quasi tutte le Regioni sono classificate a rischio epidemico moderato.

L’attuale impatto della malattia COVID-19 sui servizi ospedalieri presenta tassi di occupazione e numero di ricoverati in area medica e terapia intensiva in lieve aumento.

La trasmissibilità sui casi ospedalizzati è sopra la soglia epidemica.

La circolazione della variante delta è ormai largamente prevalente in Italia. Questa variante sta portando ad un aumento dei casi in altri Paesi con alta copertura vaccinale, pertanto è opportuno realizzare un capillare tracciamento e contenimento dei casi.

Una più elevata copertura vaccinale ed il completamento dei cicli di vaccinazione rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenute da varianti emergenti con maggiore trasmissibilità.

Sulla base dei dati e delle previsioni, della predominanza della variante virale delta in Italia e delle attuali coperture vaccinali, è opportuno mantenere elevata l’attenzione, così come applicare e rispettare misure e comportamenti per limitare l’ulteriore aumento della circolazione virale.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Sisma: anche a Campotosto ricostruzione unitaria

Cronoprogramma e poteri sostitutivi in caso di inerzia privati
Redazione IMN

Covid: vaccinati i 140 dipendenti della Ini

L’adesione del personale medico e paramedico è stata totale e non ci sono stati effetti collaterali ...
Redazione IMN

VIDEO. Capistrello, buona la prima: 2-0 allo Spoltore

Alice Pagliaroli