INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Ucraina, Zelensky: “Ogni cosa per salvare civili”

Polizia Kiev: "In zone liberate trovati finora 1.235 corpi"

Nella regione di Kiev, altri 20 corpi sono stati trovati nei villaggi liberati dall’occupazione dell’esercito russo: sale così a 1.235 il numero dei cadaveri di civili recuperati, che ieri erano 1.202.

Lo ha riferito il capo della polizia della zona di Kiev, Andrey Nebitov, citato da Unian.

“Solo ieri sono stati trovati altri 20 corpi senza vita. La maggior parte delle persone era di Borodyanka e dei villaggi vicini, e di insediamenti di Vyshhorod”, ha affermato, “la maggior parte di loro è morta a causa del fuoco di armi leggere. Possiamo parlare di crimini su larga scala commessi dall’esercito russo nella regione di Kiev”.

Continueremo a fare di tutto per far uscire la nostra gente da Mariupol e Azovstal, sia civili che militari. È difficile, ma abbiamo bisogno di tutti coloro che sono lì. Non c’è stato un solo giorno in cui non ci siamo occupati di loro, in cui non abbiamo cercato di risolvere la questione”. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelnsky in un video messaggio citato da Interfax Ukraine. “Siamo riusciti a risolvere la questione del cessate il fuoco per quasi tre giorni, in modo che il corridoio umanitario funzionasse. Ora le truppe russe non rispettano gli accordi. Continuano gli attacchi massicci ad Azovstal”, ha aggiunto.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Viaggio finale e speciale tra le pagine di carta per la Rassegna ‘Vacanze luchesi’

Gioia Chiostri

Mascherina all’aperto, pressing dei sindaci sul governo

Decaro (Anci): "Obbligo mascherina all'aperto dal 6 dicembre al 15 gennaio"
Redazione IMN

Vivarelli: “Lavoratori Rsa Montereale utilizzati per scopi politici”

Segretario di categoria Terziario del sindacato Fesica interviene su internalizzazione dei precari ...
Redazione IMN