INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Tutti i numeri sul camoscio del Parco Nazionale nel 2019

Almeno 657 i camosci nel Parco

Tutti i numeri sul camoscio del Parco Nazionale nel 2019

Sono almeno 657 i camosci presenti nel Parco nel 2019, di cui il 18% sono nuovi nati (119 capretti), mentre il 12% circa sono giovani di un anno (81 yearling). I conteggi, come sempre da oltre 25 anni, vengono svolti ogni anno sia in estate che in autunno e coinvolgono circa 60 persone, tra personale del Parco, Carabinieri Forestali e volontari, che simultaneamente percorrono tutte le aree di presenza del camoscio per avere una fotografia del numero minimo di individui presenti.

Il numero di camosci conteggiati quest’anno è il più alto registrato a partire dal 1998 cioè da quando la popolazione viene monitorata con i metodi attuali. Anche il tasso di sopravvivenza al primo anno (cioè il numero di capretti che sopravvive al primo anno di età) e quello di incremento annuo (cioè il rapproto tra numero di yearling e adulti), presentano nel 2019 valori più alti registrati negli ultimi 20 anni, anche se nel suo complesso l’andamento della popolazione risulta stabile. Questo accade perché mentre in alcune aree del Parco si registra una forte crescita, in altre il numero di animali diminuisce, perché negli anni le popolazioni di camoscio possono subire normali oscillazioni anche molto marcate. In ogni caso, il dato acquisito quest’anno è sicuramente positivo e ci dice che la popolazione è vitale.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Muore a 64 anni per una malattia neurologica acuta, effettuato sul corpo un prelievo multiorgano

Gioia Chiostri

VIDEO. In alto i boccali per l’Oktoberfest: Cappelle Dei Marsi fa il salto internazionale

Redazione IMN

Sorgente Sant’Antonio Sponga di Canistro, oggi due appuntamenti cardine

Gioia Chiostri