INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Tumore al seno, nasce il progetto “Ri… genera, Ri… dona”

Al fianco del benessere femminile. "Alcune donne non temono di mostrare la testa calva: molte, invece, preferiscono "proteggersi" con una parrucca". Da qui, l'idea.

Il mese di ottobre è dedicato, internazionalmente, alla prevenzione del tumore al seno. In Abruzzo, l’associazione di promozione sociale “I Girasoli” ha unito le sue forze con l’hairstyler Filiberto e con la Clinica L’Immacolata di Celano per dar vita al progetto “Ri…genera Ri..dona”, incentrato sul rigenerare parrucche già utilizzate dalle donne nei percorsi di chemioterapia.

L’obiettivo primario del progetto è quello di rendere non particolarmente oneroso per le donne che dovranno inziare le cure cheimioterapiche l’acquisto di una parrucca. Per molte donne, la caduta dei capelli causata dai trattamenti antitumorali è un momento difficile da accettare, a tal punto da avere una ricaduta negativa sul proprio benessere psico-emotivo.

La caduta dei capelli – spiega la presidente dell’Associazione di promozione sociale I Girasoli – incide in maniera significativa sulla percezione della propria immagine, ma è anche un segnale chiaro e visibile esternamente della presenza della malattia. La caduta dei capelli non va considerata solo come una mera “questione estetica” ma come un momento davvero delicato e difficile per la donna”.

La parrucca viene regalata al paziente senza che a nessuno (né al richiedente, nè a parruchcier efiliberto nè alla clincia immacolata di celnao nè all’associaizone i girasoli) venga richiesto alcun pagamento.

i punti di raccolta sono : parrucchiere filiberto ; clinica immacolata di celano ex box cassa ticket e associaizone di promzoione sociale i girasoli piazzale kennedy

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Manutenzione servizi ospedalieri della Provincia: tutto ‘immobile’ fino al 21 febbraio

Gioia Chiostri

Mercoledì ad Aielli incontro per andare alla scoperta del Pianeta Marte

Redazione IMN

‘Squadra servizi per i borghi’: a Celano il volontariato è di casa

Redazione IMN