INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Trasacco, si dimette Quaglieri e con lui tutta la maggioranza: corsa alle regionali

Corsa alle regionali, risuona una delle prime voci marsicane. È ufficiale. Nel tardo pomeriggio di oggi, intorno alle ore 18, è giunta la notizia delle dimissioni della maggioranza del Consiglio comunale a Trasacco. Dimissioni annunciate dopo la seduta del Consiglio comunale, che si è riunito intorno alle ore 17 e 30, nei locali dell’ex Pretura. «Non sono dimissioni per sfiducia o per problemi di tipo tecnico-amministrativo. Abbiamo deciso, infatti, tutti insieme, di tentare l’avventura regionale. Dopo la mia pluriennale esperienza di sindaco, ritengo che sia giunto il momento di mettere le mie competenze, e le nostre competenze, a disposizione dell’intera provincia e del territorio della nostra Regione».

 

«Abbiamo fatto tanto per il nostro paese e abbiamo maturato esperienza preziosa per tentare di far tornare l’intera Marsica protagonista. Per il Comune di Trasacco adesso si aprirà la fase del Commissariamento, a causa di quella che è l’attuale, pessima, legge regionale, essendo, il nostro, un Comune al di sopra dei 5mila abitanti. Questa – conclude Quaglieri – è l’unica nota dolente, ma abbiamo avviato grandi azioni progettuali, che sono in fase di realizzazione, quindi posso assicurare che i cittadini di Trasacco non risentiranno della nostra assenza».

 

Mario Quaglieri concorrerà alle prossime regionali candidato con Fratelli d’Italia.

 

Gli approfondimenti della notizia e le dichiarazioni integrali di Mario Quaglieri andranno in onda domani, nel corso dell’edizione del telegiornale di Info Media News, a partire dalle ore 19 e 30, sul canale 119 del digitale terrestre.

 

 

Foto di: Antonio Oddi

Altre notizie che potrebbero interessarti

Covid: altri 3 comuni abruzzesi in zona rossa

Variante inglese: altre zone rosse in Abruzzo
Redazione IMN

VIDEO. Villavallelonga, 90 minuti di solidarietà: in campo per il piccolo Franco

Redazione IMN

Alba Adriatica furiosa per l’arbitraggio nel match col Paterno

Redazione IMN