INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Tornimparte, disagi al Distretto Sanitario di base

La denuncia della Cgil: "Sconcerto e disappunto"

Apprendiamo con sconcerto e disappunto, dagli utenti afferenti al Distretto Sanitario di Base di Tornimparte che, in maniera costante e ripetuta, si verificano delle interruzioni delle attività sanitarie a seguito di continui malfunzionamenti della rete di connessione della ASL 1.

A scriverlo in una nota il segretario della CGIL Francesco Marrelli, della FP CGIL Anthony Pasqualone e della SPI CGIL Orante Venti.

Tali eventi continuano a generare confusione e disagio in capo alla popolazione residente in detto territorio ed in particolare l’impossibilità di prenotazioni di prestazioni sanitarie (pagamento ticket e accettazione dei prelievi), l’impossibilità di effettuare i prelievi, il ritiro dei referti e tutte le attività di competenza del Distretto, spiegano.

Le uniche risposte che pervengono agli utenti, sono quelle fornite dall’incolpevole personale addetto agli sportelli, costretto a dover gestire l’esasperazione incessante di chi ha semplicemente bisogno di assistenza e cure; risposte che dovrebbero invece pervenire da parte dei Responsabili della ASL – aggiungono – Va evidenziato che si tratta, per lo più, di cittadini e cittadine prettamente anziane, soggetti fragili con difficoltà legate alla mobilità, senza dimenticare le criticità socio economiche che molte famiglie stanno attraversando anche a seguito della pandemia.

Questa vicenda pone di nuovo all’attenzione i bisogni di servizi essenziali delle comunità delle aree interne; è infatti inaccettabile che, al giorno d’oggi, un servizio essenziale venga interrotto a seguito della carenza di connessione – concludono – Si discute quotidianamente, ad ogni livello istituzionale, della implementazione della Sanità territoriale e di prossimità, ma la realtà dei fatti, nei nostri territori, è ben diversa dalla retorica della narrazione; chiediamo pertanto una immediata soluzione, ripristinando la funzionalità del Distretto di Base, anche attraverso una sinergia tra il Comune di Tornimparte, il quale ha già espresso la propria disponibilità a ricercare una soluzione, e la stessa ASL.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Sant’Agnese, ‘Balla che te passa’ ricevuta da Biondi in municipio

Alice Pagliaroli

LFoundry, “Un altro inquietante tassello”

L'allarme della Fiom-Cgil. "Lo stabilimento viene sempre più relegato a mero sito produttivo. La ...
Redazione IMN

VIDEO. Nuova legge regionale sulla disciplina delle acque minerali e termali: Di Nicola la presenta a Canistro

Gioia Chiostri