INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS PRIMA PAGINA Senza categoria SLIDE TV

Tornano a splendere gli affreschi di Santa Maria in Valleverde a Celano

Dopo il lungo restauro, grazie al prezioso contributo di Ancos Avezzano, la presentazione al pubblico

Ieri domenica 1 dicembre si è tenuta la presentazione al pubblico dei tre affreschi rinascimentali della cappella della “Madonna della Misericordia” della chiesa di Santa Maria in Valleverde di Celano.

Gli affreschi sono stati recentemente restaurati grazie al lavoro della dottoressa Catia Cutigni sotto la supervisione della SABAP, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggi dell’Abruzzo, con la collaborazione di Ancos Confartigianato sezione di Avezzano. Un restauro atteso da molto tempo, fortemente auspicato e che oggi grazie al contributo del due per mille dell’Ancos è finalmente divenuto realtà.

I tre affreschi rinascimentali raffigurano “La morte della Vergine”, “Lo sposalizio della vergine” e “S.Girolamo” e costituiscono un patrimonio artistico e culturale a lungo abbandonato all’usura del tempo e che è stato riconsegnato alla Marsica con rinnovato splendore.

L’esperta restauratrice Cutigni si è dedicata alla cura dei tre dipinti murari realizzati dal pittore veneziano Paolo Zoppare nel 1559 con entusiasmo, passione e professionalità. L’intervento è stato necessario a seguito dei distacchi dell’intonaco e dell’intonachino dal supporto murario, della perdita di pellicola pittorica e delle gravi lesioni sulla superficie muraria.
Presenti le istituzioni locali, i vertici provinciali e nazionali dell’Ancos di Confartigianato, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggi dell’Abruzzo, i rappresentanti della curia e numerosi cittadini, turisti e appassionati d’arte.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Blitz dei Carabinieri nella sede della Giunta regionale, sequestrati documenti

Redazione IMN

VIDEO. Nerostellati e la magia dei risultati, Amaolo a rischio alla vigilia del derby col Francavilla

Alice Pagliaroli

Avezzano, la Nuova Presafer riaccende i motori con il gruppo Celi: assunti sei dipendenti

Redazione IMN