INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Torna a casa a Magliano il bimbo caduto dalla bici

Festa grande in paese per l'11enne che è stato per un periodo anche in stato comatoso. Il piccolo, dopo che si era risvegliato dal coma, era stato trasferito all'Ospedale pediatrico "Bambin Gesù" di Roma per la riabilitazione.

Sicuramente la data del 4 di novembre 2021 resterà nella memoria collettiva dei maglianesi anche per altri motivi non concernenti la Giornata delle Forze Armate, l’Unità Nazionale o il milite ignoto. Ha fatto rientro e ritorno in paese, di fatti, il piccolo di 11 anni che, il 17 settembre scorso, si è risvegliato dallo stato comatoso nel quale era caduto a seguito di un complesso incidente, mentre in sella alla sua bicicletta in compagnia della sua comitiva di amici.

“Ora il 2 settembre, giorno dell’incidente – ha detto il sindaco di Magliano de’ Marsi, Pasqualino Di Cristofano – adesso che lo vedo circondato dai suoi familiari e dall’affetto dei suoi amici e della sua comunità sembra solo un brutto sogno. Tutta Magliano ha pregato per la sua guarigione. Bentornato fra noi!”. Anche la nostra Redazione ha seguito, step dopo step, tutto l’iter della sua fase di risveglio e guarigione.

Il piccolo ha recuperato la funzionalità del suo corpo al 90%, deve ancora proseguire, ovviamente, con le varie fasi della riabilitazione. Giovedì scorso, la comunità di Magliano de’ Marsi gli ha preparato una grande festa di bentornato.

A casa, è stato accolto dai suoi compagni di classe e anche da fuochi pirotecnici.

Una festa del cuore e della gente.

Bentornato a casa, piccolo! Auguri anche da InfoMediaNews.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Scossa di terremoto in provincia di Verona

Sisma di magnitudo 4.4 a Salizzole. Non si registrano feriti
Redazione IMN

VIDEO. Alla guida del Consiglio comunale la prima donna della storia: Iride Cosimati eletta Presidente

Redazione IMN

Morte Manuel Di Nicola: “Sgomento invade ognuno di noi”

Il sindaco di San Benedetto dei Marsi, Quirino D'Orazio, ha voluto dedicare un pensiero al giovane ...
Redazione IMN