INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Terza ondata, “Bisogna anticipare le restrizioni”

A parlare è ancora una volta il Ministro Speranza, che ha preso parte al tavolo di discussione tra Governo e Regioni a fronte delle misure che saranno contenute nel nuovo Dpcm. Per il capo del dicastero della Salute bisogna agire prima che la terza ondata si abbatta sull'Europa.

Il ministro Speranza nel suo intervento ha sottolineato, come spiega l’Ansa, che “i dati europei sono adesso in significativo peggioramento”. Con i nuovi parametri, da questa domenica l’Italia sarà quasi tutta in arancione.

“La situazione – ha aggiunto Speranza- non può essere sottovalutata. Lavoriamo insieme tempestivamente ad anticipare le restrizioni per evitare una nuova forte ondata”.

Il testo definitivo del decreto legge prevede, inoltre, il divieto di spostamento tra le regioni. Il provvedimento sarà in vigore fino al 15 di febbraio. Sono queste le prime direttive che, secondo l’Ansa, sono emerse dal dialogo serrato tra il Governo (da oggi in crisi) e le Regioni italiane proprio sulle misure restrittive che saranno contenute nel prossimo Dpcm.

All’incontro, convocato dal ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, partecipano anche i rappresentanti di Anci e Upi.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Mafia foggiana: arresti anche a Pescara

In manette soggetti legati a clan operanti nel territorio di San Severo
Redazione IMN

Canistro Superiore, inaugurato nuovo parco giochi

Il sindaco Di Paolo: "Soddisfazione per un nuovo intervento rivolto a tutti i bambini"
Redazione IMN

VIDEO. Prezza: le energie sul decoro urbano verso il sogno del ripopolamento

Kristin Santucci