INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Teramo, ristoratore sorpreso a stampare targhe false

Le targhe venivano riprodotte alla perfezione, da un pantografo

Un noto ristoratore teramano, è stato denunciato dalla polizia stradale di Teramo per contraffazione e produzione illegale di targhe di immatricolazione di veicoli. Dalle indagini è emerso che l’uomo avrebbe realizzato una stamperia di targhe, in un locale adiacente alla cucina del ristorante. Il costo di ogni targa era di circa 50 euro, proponendo così ai suoi clienti molto risparmio per la reimmatricolazione della vettura. La polizia stradale ha individuato e denunciato sei persone per uso di targa falsa.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Oggi a Luco dei Marsi si celebra la ritrovata Festa dell’Unità con 55 artisti e le loro idee d’arte

Gioia Chiostri

Captazione acque, Cam contro Enel: si chiude una controversia lunga 20 anni

Redazione IMN

Carsoli, lotta senza quartiere agli incivili: oltre 21 quintali di rifiuti recuperati

Redazione IMN