INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Tentato furto: arrestato 51enne avezzanese

Capoluongo: "L’azione di prevenzione volta a garantire “un territorio sicuro” ha registrato l’ottima collaborazione tra le Forze di Polizia impegnate sul campo"

Nella scorsa notta, durante mirati servizi di controllo del territorio disposti dal Questore della Provincia di L’Aquila, finalizzati ad intensificare l’attività di prevenzione e repressione dei reati, personale della Volante del Commissariato e del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Avezzano hanno tratto in arresto G.M., 51enne avezzanese, autore di un tentato furto presso una rivendita di piccoli elettrodomestici sita nella zona nord della Città.

L’uomo trovato in possesso di strumenti atti allo scasso, opportunamente sequestrati, dopo aver forzato la serranda e la porta di ingresso, si era introdotto all’interno del negozio, ma i rumori provocati allertavano il proprietario, abitante al piano superiore, che chiamava immediatamente il 113.

Il rapido arrivo sul posto del personale della Polizia di Stato, con il successivo intervento dell’Arma dei Carabinieri, giunto in ausilio, consentiva di rintracciare poco distante il ladro, che, nel frattempo, si era dato alla fuga.

Prontamente immobilizzato, veniva condotto presso il Commissariato e, dopo le formalità di rito, sottoposto, agli arresti domiciliari presso la sua abitazione a disposizione del P.M. di turno, Dr. Maurizio Maria Cerrato.

L’arrestato, già in precedenti occasioni, era stato denunciato per aver commesso reati contro il patrimonio, soprattutto danneggiamenti e furti su autovetture, che avevano destato notevole allarme sociale presso la collettività locale, proprio in ragione della natura “predatoria” delle condotte poste in essere.

Allo stesso è stato inoltre contestata la sanzione prevista per le violazioni ai recenti decreti in quanto allontanatosi dal proprio domicilio senza valido e giustificato motivo, durante l’emergenza epidemiologica in atto.

“Un plauso agli operatori di Polizia, sottolinea il Questore Gennaro Capoluongo, che in questo momento vanno ponendo particolare attenzione ai reati predatori, percepiti dalla collettività come estremamente invasivi. L’azione di prevenzione volta a garantire “un territorio sicuro” ha registrato, peraltro, l’ottima collaborazione tra le Forze di Polizia impegnate sul campo, segnale inequivocabile della efficacia del dispositivo attuato”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Test anticorpali, Di Natale lancia petizione

Una raccolta firme per effettuare i test a tutta la popolazione abruzzese
Redazione IMN

Coronavirus: in Abruzzo 25 nuovi casi

Un solo contagio nella provincia dell'Aquila: quello di Luco dei Marsi
Redazione IMN

La Regione rafforza il protocollo: no contagi nelle strutture residenziali

Si dispone, tra le misure adottate, il divieto di accedere alla struttura da parte di familiari e ...
Redazione IMN