INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Tenta il suicidio nel lago: «Mi butto», salvato dai Carabinieri

Un 62enne di Ocre, già in cura al C.I.M. di L’Aquila, ospite della residenza assistenziale per anziani “I Due Laghi” di Ocre, è stato salvato dal suicidio dai Carabinieri di L’Aquila.

Si è allontanato dalla struttura nelle prime ore di ieri mattina per la passeggiata quotidiana. Dopo pochi minuti il personale del centro di assistenza ha trovato nella sua camera un biglietto nel quale l’uomo dichiarava di volersi suicidare. Le ricerche da parte del personale addetto al centro hanno dato esito negativo e per questo è stato deciso di allertare i carabinieri che si sono messi alla ricerca del disperso pattugliando le campagne tra Ocre, Cavalletto d’Ocre, S. Felice d’Ocre, Bagno Piccolo, Bagno Grande, Pianola. Circa due ore dopo la geo-localizzazione del telefonino dell’uomo, fino a quel momento negativa, ha comunicato la sua presenza nei pressi del lago San Giovanni a Civita di Bagno.

Da poco il 62enne aveva contattato la propria amministratrice di sostegno confermando la volontà di suicidarsi pronunciando le parole «mi butto, mi butto». Una volta raggiunto dai militari è stato dapprima distratto e poi accerchiato e bloccato scongiurando il pericolo che potesse buttarsi nel lago. Allontanato dallo specchio d’acqua e mantenuto in sicurezza è stato fatto salire sull’ambulanza del 118 e trasportato in ospedale per le cure del caso.

 

 

Fonte ASipress

Foto di http://www.varesenews.it

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Borghi d’Abruzzo in cattedra: firmate le convenzioni per valorizzazione e sviluppo turistico

Kristin Santucci

Giuseppe Di Pangrazio: «Attenzione europea sui Centri di Ricerca Regionali, ora la parola al Parlamento»

Redazione IMN

La notte dei focaracci ad Avezzano

La tradizione in onore della Madonna di Pietraquaria
Redazione IMN