INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Tagliacozzo, servizio straordinario di controllo del territorio: 2 segnalati

Nella notte tra il 7 e l’8 dicembre, la Compagnia Carabinieri di Tagliacozzo ha svolto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto alla microcriminalità in genere e alla prevenzione dei reati connessi alla detenzione di sostanze stupefacenti. Diverse pattuglie tra quelle del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni dipendenti si sono concentrate sul territorio dei Comuni di competenza, ove hanno ispezionato alcuni avventori di quegli esercizi pubblici e svolto attività preventiva contro furti e rapine. Inoltre il servizio ha avuto lo scopo di svolgere verifiche di polizia eseguite su pregiudicati sottoposti a misure di sicurezza e prevenzione.

 

 

Durante il servizio sono stati denunciati in stato di libertà due pregiudicati per evasione dalla detenzione domiciliare, in quanto, sottoposti a controllo, non sono stati trovati presso le rispettive abitazioni. Inoltre è stato denunciato un 35enne  per guida in stato di ebrezza alcoolica venendo lo stesso controllato alla guida della propria autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica derivata dall’uso di sostanze alcoliche

 

 

All’esito del servizio a largo raggio, sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo – Prefettura di L’Aquila per detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti un 29enne, trovato in possesso di grammi 0,62 di sostanza stupefacente del tipo ‘hashish’ ed un 53enne, trovato in possesso di grammi 5,0 di sostanza stupefacente del tipo ‘hashish’.

 

 

Fonte e foto di: Carabinieri di Tagliacozzo

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. ‘I giovani e la sicurezza stradale’, forze in campo per formazione e informazione

Kristin Santucci

Pioggia di fondi per lo Sport: il Comune di Avezzano si aggiudica 650mila euro per gli impianti dell’hockey e del rugby

Redazione IMN

L’orsa Lauretta ricoverata in clinica a Roma

Accertamenti sanitari per la mascotte del Centro Visite del PNALM
Redazione IMN