INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica

Sulmona apre all’innovazione in termini di ‘immondizia’: ecco il bando sull‘autocompostaggio

 

Parte il sistema di Compostaggio domestico nel territorio di Sulmona. L’amministrazione ha infatti pubblicato il bando per le adesioni e annunciato il via della campagna di promozione “Sulmona InCompost” con incontri per la cittadinanza.

Si tratta di un intervento, cofinanziato al 70% dalla Regione Abruzzo, nell’ambito del Programma PAR FSC 2007-2013 (Linea d’azione IV.1.2.a-Intervento 3), che ha come obiettivi prevenire e ridurre la quantità dei rifiuti organici.

«I benefici per chi attua l’autocompostaggio sono sia ambientali sia economici, strettamente correlati fra di loro: da una parte si evita la gestione meccanizzata ed impattante di una tipologia di rifiuto, l’organico, che in pratica è composto quasi per l’80% da acqua, e dall’altra si ottiene un risparmio tangibile sulla gestione dei rifiuti che il Comune gira in percentuale alle famiglie, le quali svolgono in maniera stabile e continuativa l’attività” afferma l’Assessore all’Ambiente Alessandra Vella. Per aderire è necessario: essere residenti ed intestatari della Tassa Rifiuti nel Comune di Sulmona; avere a disposizione un giardino, orto o terreno per fare compostaggio; compilare e consegnare il modulo di adesione all’Ufficio Protocollo di Palazzo San Francesco. Le utenze interessate possono scegliere se aderire richiedendo una compostiera messa a disposizione in comodato d’uso gratuito dal Comune oppure utilizzando uno dei metodi alternativi riconosciuti validi dal Regolamento Comunale per la Promozione ed Attuazione dell’Autocompostaggio – spiega l’Assessore – a tal fine, in questa prima fase, le compostiere messe a disposizione sono 750, mentre i metodi attuabili in autonomia possono essere la buca o il cumulo sul terreno, la cassa di compostaggio, la compostiera “faidate” o altri tipi di compostiere presenti in commercio. Le utenze che aderiscono verranno iscritte nell’albo comunale delle famiglie compostatrici».

Per tutte le informazioni, è previsto un ciclo di incontri per cittadini e studenti: Venerdì 12 Gennaio ore 18 presso il centro ricreativo nella frazione Cavate; Sabato 13 Gennaio ore 18 nella frazione Torrone; Venerdì 19 Gennaio nella frazione Marane; Sabato 20 Gennaio ore 18 nella frazione Badia; Venerdì 26 Gennaio nella frazione Bagnaturo; Sabato 27 Gennaio in viale Delle Metamorfosi a Sulmona.

 

 

Fonte Ansa

Foto di http://www.ferraraitalia.it

Altre notizie che potrebbero interessarti

Marsilio presenta esposto su caso migranti

"Voglio accertare la responsabilità di chi sta mettendo in pericolo la salute dei cittadini".
Redazione IMN

Lite a Trasacco, parla l’avvocato del giovane marsicano

"Fatti diversi da quelli descritti su alcune testate giornalistiche"
Redazione IMN

Diventa arbitro! Ad Avezzano parte il corso 2020

Un corso tutto marsicano della Sezione Associazione Italiana Arbitri “G. Ferri”
Redazione IMN