INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica

Sulmona apre all’innovazione in termini di ‘immondizia’: ecco il bando sull‘autocompostaggio

 

Parte il sistema di Compostaggio domestico nel territorio di Sulmona. L’amministrazione ha infatti pubblicato il bando per le adesioni e annunciato il via della campagna di promozione “Sulmona InCompost” con incontri per la cittadinanza.

Si tratta di un intervento, cofinanziato al 70% dalla Regione Abruzzo, nell’ambito del Programma PAR FSC 2007-2013 (Linea d’azione IV.1.2.a-Intervento 3), che ha come obiettivi prevenire e ridurre la quantità dei rifiuti organici.

«I benefici per chi attua l’autocompostaggio sono sia ambientali sia economici, strettamente correlati fra di loro: da una parte si evita la gestione meccanizzata ed impattante di una tipologia di rifiuto, l’organico, che in pratica è composto quasi per l’80% da acqua, e dall’altra si ottiene un risparmio tangibile sulla gestione dei rifiuti che il Comune gira in percentuale alle famiglie, le quali svolgono in maniera stabile e continuativa l’attività” afferma l’Assessore all’Ambiente Alessandra Vella. Per aderire è necessario: essere residenti ed intestatari della Tassa Rifiuti nel Comune di Sulmona; avere a disposizione un giardino, orto o terreno per fare compostaggio; compilare e consegnare il modulo di adesione all’Ufficio Protocollo di Palazzo San Francesco. Le utenze interessate possono scegliere se aderire richiedendo una compostiera messa a disposizione in comodato d’uso gratuito dal Comune oppure utilizzando uno dei metodi alternativi riconosciuti validi dal Regolamento Comunale per la Promozione ed Attuazione dell’Autocompostaggio – spiega l’Assessore – a tal fine, in questa prima fase, le compostiere messe a disposizione sono 750, mentre i metodi attuabili in autonomia possono essere la buca o il cumulo sul terreno, la cassa di compostaggio, la compostiera “faidate” o altri tipi di compostiere presenti in commercio. Le utenze che aderiscono verranno iscritte nell’albo comunale delle famiglie compostatrici».

Per tutte le informazioni, è previsto un ciclo di incontri per cittadini e studenti: Venerdì 12 Gennaio ore 18 presso il centro ricreativo nella frazione Cavate; Sabato 13 Gennaio ore 18 nella frazione Torrone; Venerdì 19 Gennaio nella frazione Marane; Sabato 20 Gennaio ore 18 nella frazione Badia; Venerdì 26 Gennaio nella frazione Bagnaturo; Sabato 27 Gennaio in viale Delle Metamorfosi a Sulmona.

 

 

Fonte Ansa

Foto di http://www.ferraraitalia.it

Altre notizie che potrebbero interessarti

Anche Trasacco dice No alla violenza sulle donne con il maxi cartellone

Maurizio Di Cintio

Natale in Abruzzo: spesi 121 milioni di euro per le prelibatezze artigiane

Redazione IMN

Aeroporto d’Abruzzo, la Regione stanzia 1,5 MLN ma nessun bando

Sara Marcozzi: «La lentezza del centrodestra espone l'Abruzzo a enormi danni economici»
Redazione IMN