INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Sulle tracce del drago tra tradizione e innovazione

L’Aquila che Rinasce: "Dopo più di 20 anni, la manifestazione si conferma un centro di attrazione del mondo fantasy e del gaming nazionale"

“Esprimiamo una grande soddisfazione per il successo dell’undicesima edizione di ‘Sulle tracce del drago’”.

Così lo staff di “L’Aquila che Rinasce”.

Dopo più di 20 anni, la manifestazione si conferma un centro di attrazione del mondo fantasy e del gaming nazionale, un laboratorio di creatività e nuovi linguaggi, un mix fra tradizione e innovazione che – in particolare quest’anno – ha brillato per competenze organizzative.

La partecipazione è stata molto elevata, nel rispetto delle norme di sicurezza sanitarie.

Gli organizzatori esprimono un vivo ringraziamento alle autorità comunali e regionali per la disponibilità e l’impegno, agli artisti e ai cosplayer venuti da tutti Italia per partecipare, ai partner, agli sponsor e agli ospiti che hanno animato questa 3 giorni: Federico Palmaroli (“Le più belle frasi di Osho”), Giorgio Vanni, Dj Osso, Alex Polidori, i Rota Temporis, i Cartoni per caso.

L’evento ha saputo attirare e catturare l’attenzione di una vasta platea di pubblico.

Il fantasy sta emergendo come genere letterario anche in Italia, sviluppando una propria linea narrativa ambientata nella Penisola: un fantasy “mediterraneo”, propriamente nazionale, che si affianca agli autori anglosassoni: tutto ciò è l’espressione di un rinnovato interesse da parte degli italiani per il mondo del fantastico e del mondo “nerd”, che segue il successo di serie e film come il “Trono di Spade”.

In questo scenario, “Sulle Tracce del Drago” ha saputo guadagnarsi una sua nicchia particolare.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Angizia Luco e la marcia verso il finale: obiettivo Eccellenza

Alice Pagliaroli

La risposta di Paolucci a Marsilio: «Il programma del presidente è una scatola vuota»

Redazione IMN

Incendio ad Antrosano: a fuoco sterpaglie

Gioia Chiostri