INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Street Science: la Ricerca torna in centro

Torna all'Aquila venerdì 25 settembre 2020 in Piazza Duomo Street Science, l'iniziativa dell'Università degli Studi dell’Aquila nata per promuovere la diffusione della cultura scientifica.

Torna all’Aquila venerdì 25 settembre 2020 in Piazza Duomo Street Science, l’iniziativa dell’Università degli Studi dell’Aquila nata per promuovere la diffusione della cultura scientifica.

Quest’anno abbiamo ritenuto – si legge in una nota – nel massimo rispetto della normativa Covid e dall’alto livello di sicurezza che ci contraddistingue di tenere una edizione seppur ridotta di Street Science esclusivamente all’aperto e in Piazza Duomo, perché come ogni anno vogliamo raccontarvi la nostra passione per la ricerca.

L’iniziativa si rivolge, come sempre, a un pubblico di tutte le età e offre la possibilità di avvicinarsi al complesso mondo della scienza incontrando le donne e gli uomini che quotidianamente lo vivono.

Scopriremo insieme cosa accomuna gesti scontati e banali, come far rimbalzare una pallina per gioco o mescolare gli ingredienti di una ricetta di cucina, a temi affascinanti e apparentemente distanti dalla vita di tutti i giorni, come i cambiamenti climatici o le esplorazioni e le biotecnologie.

Insieme scopriremo cosa possiamo vedere guardando con altri occhi le azioni e gli strumenti che utilizziamo tutti i giorni, l’ambiente che ci circonda e il nostro stesso corpo. Com’è possibile per le persone comuni avvicinare il mondo della ricerca scientifica e venire in contatto con chi, nella nostra Università, sta realizzando progetti all’avanguardia e di primaria importanza nel campo della matematica, delle scienze, dell’ingegneria, dell’archeologia, della fisica, della storia e dell’informatica?

Street Science vuole rispondere a questa domanda in modo semplice e fruibile a tutti, proponendo iniziative, laboratori, concerti, gare sportive ed esperienze coinvolgenti, dove chi si occupa di progetti scientifici incontra direttamente il pubblico e racconta il mondo della ricerca e del proprio lavoro, attraverso esperienze, curiosità, osservazioni, filmati, sfide e momenti di spettacolo.

L’obiettivo è capire cosa stia dietro gli strumenti tecnologici di uso comune e quanto sapere e tecnologia siano necessari per predisporre apparecchi che tutti possediamo in casa o in borsa.

Spesso siamo abituati a pensare ai ricercatori come a menti geniali che operano in un mondo chiuso, con codici di linguaggio propri, inaccessibili alle persone comuni. L’Università dell’Aquila ha scelto, perciò, di stupire tutti cimentandosi con uomini e donne di scienza che, con grande ironia ma anche con la competenza e la passione che li contraddistingue, sapranno coinvolgere e intrattenere il pubblico, con lo scopo di avvicinare e appassionare il maggior numero di persone al mondo della ricerca.

IL PROGRAMMA

24 SETTEMBRE

– “In ricordo del professore Marcello Vittorini”, Piazza Duomo tensostruttura, ore 18

25 SETTEMBRE

– “Jane’s walk”, centro storico, dalle 17 alle 19
– “Pop-up” con i docenti e ricercatori UNIVAQ, Piazza Duomo, dalle 15 alle 23
– “Sostenibilità e UNIVAQ” a cura di Gabriele Curci, gazebo di Piazza Duomo, dalle 15 alle 23
– “Storia dell’Aquila a piedi”, a cura di Alfonso Forgione, ass.culturale “Semi sotto la pietra” e guide turistiche locali. Visite al Castello, San Bernardino e San Silvestro dalle 16 alle 20
– “Pinkamp premiazione”, con protagoniste studentesse, sindacalisti e docenti universitari, tensostruttura di Piazza Duomo, dalle 14,30 alle 17
– Spettacolo teatrale “Concertus Serafino Aquilano”, cortile di Palazzo Cricchi-Rosati, ore 18
– “Le Cosmicomiche”, cortile di Palazzo Cricchi-Rosati, ore 19
– Lancio Pallone sonda: lancio di un pallone sonda da Preturo, con diretta su schermo presso la tensostruttura di Piazza Duomo
– “Le fake news, nella storia e nella scienza, ospiti Amedeo Feniello, Simone Gozzano, Walter Quattrociocchi, Giovanni Rezza, moderatrice, Daniela Rosone. Tensostruttura di Piazza Duomo, ore 17,30
– “Chiarino Vintage Radio – la ricerca on air”, a cura di docenti e ricercatori UNIVAQ, Piazza Chiarino dalle ore 20
– “DNA, che spettacolo la scienza”, ospiti Patrizio Arpetti, Anna Aureli, Anna Salvioni dell’AIRC (Fondazione per la ricerca sul cancro), tensostruttura di Piazza Duomo, ore 21,30
– “Le donne e la scienza”, ospiti Gabriella Greison, Paola Inverardi, Alessandra Minello, moderatore Nello Avellani. Tensostruttura di Piazza Duomo, ore 21,30

26 SETTEMBRE

– “Oltremet”, tensostruttura di Piazza Duomo, ore 9

Altre notizie che potrebbero interessarti

Scuola: il Miur vara 786 assunzioni in Abruzzo

Gioia Chiostri

Provincia chiede al MIUR finanziamenti per l’Istituto “Argoli” di Tagliacozzo

Alfonsi e Giovagnorio: «Le procedure avviate escludono rischi di una chiusura dell'Istituto e sono ...
Redazione IMN

Grande Tennis, Rainaldi a lavoro per confermare gli Internazionali all’Aquila insieme alla Perdonanza 2019

Redazione IMN