INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Stop al presidio h24 dei caselli autostradali, Di Nicola: «È inaccettabile»

«In aggiunta ai continui aumenti dei pedaggi autostradali, ora anche il mancato presidio dei caselli autostradali nella fascia oraria notturna (22:00 – 6:00) in alcune Stazioni della rete A24 – A25 ed in particolare in quelle di Tagliacozzo, Pescina, Assergi e Cocullo».

A denunciarlo è il consigliere regionale Maurizio Di Nicola. «Ciò vuol dire – osserva – che in presenza di un qualsiasi malfunzionamento del sistema di esazione automatica del pedaggio autostradale o in qualsiasi altra situazione di difficoltà, l’utente non avrà a disposizione dell’assistenza immediata da parte del personale incaricato. Quanto sta accadendo è davvero inaccettabile – sottolinea il consigliere – poiché costituisce una limitazione del servizio offerto, oltre a destare serie preoccupazioni in relazione alle possibili ricadute negative sul piano occupazionale se tale modello dovesse estendersi su ampia scala. Nei prossimi giorni, sentiti i sindaci dei territori interessati – fa infine sapere Di Nicola – invierò una nota alla Direzione generale per la vigilanza sulle concessioni autostradali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per chiedere se questa decisione assunta da Strada dei Parchi è compatibile con le norme di convenzione concessorie».

 

 

Fonte AGI

Altre notizie che potrebbero interessarti

Operatrici sanitarie aggredite a Chieti

Redazione IMN

VIDEO. Cambio al vertice (in rosa) all’Arma di Tagliacozzo: arriva il primo capitano donna della storia

Gioia Chiostri

Mattinate Fai d’inverno per il mondo della scuola: da lunedì 26 novembre a sabato 1 dicembre, in Abruzzo 15 luoghi aperti

Gioia Chiostri