INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Statua Vito Taccone, la raccolta firme arriva in Comune

Incontro tra promotori e consigliere Simonelli: "Accolta volontà dei cittadini, attendiamo determina della Regione per il finanziamento"

Oltre mille firme per richiedere la Comune di Avezzano il restauro e il posizionamento della statua dedicata a Vito Taccone in Piazza Cavour, nella zona in cui è vissuto il campione.

La petizione è arrivata sul tavolo dell’amministrazione comunale questa mattina, in un incontro a Palazzo di Città tra una delegazione di attivisti e il consigliere Nello Simonelli, presidente della Commissione Sport e Cultura.

I cittadini hanno avanzato la proposta del restauro dell’opera, voluta dall’amministrazione Floris, realizzata dall’artista Bruno Morelli, rubata e vandalizzata sul valico del Monte Salviano nel 2014, e il successivo posizionamento nel cuore di Piazza Cavour. Nei giorni scorsi, per bocca dell’assessore allo Sport Guido Liris, era emersa la volontà della Regione Abruzzo di sobbarcarsi le spese del restauro. Secondo alcune stime, servirebbero circa 15mila euro per ridare lustro alla scultura (attualmente riposta in uno dei depositi comunali) e posizionarla su un nuovo basamento da collocare nello spartitraffico di Piazza Cavour.

“Mi sono impegnato a recepire la determina della Regione per il finanziamento del restauro”, ha spiegato il consigliere Simonelli a margine dell’incontro. “L’amministrazione comunale – ha precisato – ha accolto le volontà dei cittadini, ne parla nelle sedi opportune in modo serio, con consapevolezza e senza fare proclami; dopodiché cercheremo la soluzione migliore in quanto l’arte è un elemento che potrà riqualificare la zona di Piazza Cavour ma anche l’animo perché dovremmo imparare ad apprezzare il culto del bello”.

La Commissione ad hoc, nella quale saranno invitate due figure del comitato promotore, sarà chiamata a portare avanti l’iter, trattando tutte le opportunità politiche ed economiche, in attesa della determina regionale che dovrebbe stanziare i fondi necessari.

All’incontro era presente una delegazione di attivisti composta da Nazzareno Di Matteo, Franco Casmirri e Flaviano Fiasca, oltre a Bruno ed Eleonora Morelli. Più di mille le firme consegnate mentre la petizione è ancora in corso (anche online su Change.org).

All’appello per la riqualificazione dell’opera del Camoscio d’Abruzzo si sono unite varie associazioni sportive e culturali della città: l’Avezzano Calcio e l’Avezzano Rugby hanno già aderito all’iniziativa, così come il Panathlon Club di Avezzano.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Sulmona: pedonalizzazione, terminata fase di ascolto

Il sindaco ringrazia tutti coloro che hanno partecipato al questionario
Redazione IMN

A24: restringimenti e code, il calvario dei pendolari

Tra lavori in corso, restringimenti di carreggiata, manutenzione ordinaria e straordinaria, ...
Redazione IMN

Scossa di terremoto 2.7 a Pizzoli

Scossa di lieve entità con epicentro nei pressi di Pizzoli, all'Aquila, avvertita e registrata alle ...
Redazione IMN