INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Stalking a L’Aquila: la Squadra Mobile arresta 62enne del posto

Ieri sera la Squadra Mobile dell’Aquila ha arrestato per stalking un 62enne del posto, in esecuzione di un provvedimento emesso dal gip di L’Aquila, Guendalina Buccella su richiesta del sostituto procuratore Stefano Gallo.

Nel corso delle indagini condotte dalla Squadra Mobile è stato accertato che la vittima, una donna di circa 60 anni, separata oramai da tempo, era costretta a subire le attenzioni dell’ex coniuge. In particolare, nel periodo compreso tra marzo e maggio di quest’anno, la donna ha subito in più occasioni danneggiamenti nell’abitazione e sul proprio veicolo, con imbrattamenti, scritte offensive e taglio dei pneumatici. In ultimo, verso la metà di maggio, ha ricevuto un messaggio in cui l’ex coniuge minacciava di ucciderla.

A seguito di quest’ultimo episodio, la donna, temendo per la propria incolumità, si è rivolta alla Polizia sporgendo formale denuncia. Le successive indagini, condotte dal personale della Squadra Mobile, hanno permesso di risalire all’ex marito e grazie ad una meticolosa ricostruzione sono stati raccolti numerosi e gravi indizi di colpevolezza nei confronti di quest’ultimo, già in passato destinatario della misura di divieto di avvicinamento alla donna.

In particolare, tramite le testimonianze raccolte e l’acquisizione delle immagini degli impianti di video sorveglianza, è stata provata la presenza dello stalker nei posti e nei tempi in cui la donna ha subito i danneggiamenti ed è stato possibile ricostruire i suoi movimenti nei luoghi frequentati dalla vittima.

 

 

Fonte: ASIPRESS

 

Foto di: nuovabrianza.it

Altre notizie che potrebbero interessarti

Primi passi della Regione Abruzzo a guida Marsilio: assegnazione dei fondi alla viabilità alle quattro Province

Redazione IMN

Abruzzo, 313 edifici scolastici da sottoporre a verifica strutturale

Redazione IMN

Due giorni per “110 Volte John Fante”

A Pescara il tributo che celebra i 110 anni dalla nascita dello scrittore
Redazione IMN