INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Spoltore inaugura via Peppino Impastato

Il sindaco Di Lorito: "Suo esempio a memoria nuove generazioni"

Spoltore inaugura sabato prossimo via Peppino Impastato. La cerimonia a Santa Teresa, alle ore 10.00, alla presenza del fratello Giovanni Impastato, del sindaco Luciano Di Lorito, del consigliere comunale Giordano Fedele, che ha proposto l’intitolazione, di Nicola Palombaro della sezione di Pescara dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia.

Sul cartello che indica la strada sarà scritto “via Peppino Impastato, vittima di mafia (1948-1978)” e all’incrocio con la scuola dell’infanzia “Rita Levi Montalcini” sarà presente una targa riassuntiva della sua vita: “Giuseppe Impastato, detto Peppino, giornalista, conduttore radiofonico e attivista siciliano. Denunciò le attività di Cosa Nostra e fu assassinato a Cinisi il 9 maggio 1978”. Su indicazione della Anpi, sarà riportata poi questa citazione: “Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà”. Alla cerimonia è stato invitato anche il prefetto di Pescara Giancarlo Di Vincenzo.

“E’ particolarmente importante che a Impastato sia dedicata la via dove è presente una scuola – sottolinea il sindaco Luciano Di Lorito – Il suo deve essere un esempio per tutti, e soprattutto per le nuove generazioni”. A seguito della costruzione della nuova scuola dell’infanzia, infatti, è stata acquisita al patrimonio comunale una strada di accesso, traversa di via Saline, che adesso prenderà il nome del giornalista e attivista politico.

L’intitolazione di uno spazio ad Impastato accoglie una proposta di Fedele: “è un fatto che mi riempie di gioia e orgoglio. La presenza di suo fratello Giovanni, che ne ha raccolto l’eredità morale e ha combattuto a lungo perché venisse fatta luce sull’assassinio di Peppino. La sua presenza è un valore aggiunto per tutta la Provincia”. Giovanni Impastato, oltre a partecipare all’inaugurazione della via sabato, incontrerà anche gli studenti del Liceo Classico di Pescara venerdì e presenterà il suo libro “Mio fratello: Tutta una vita con Peppino” al Teatro Cordova di Pescara nel pomeriggio di sabato.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Fedele: stop alla “Legge Quaglieri” in Commissione Territorio

Assegnava 250mila euro per opere idrauliche al Comune di Trasacco
Redazione IMN

Furto in casa di un’istruttrice di nuoto ad Avezzano: portato via tutto l’oro

Redazione IMN

VIDEO. Da Luco dei Marsi l’aiuto all’AGBE: grazie al buon cuore della classe ’77

Kristin Santucci