INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Spiagge, Ue: “Concessioni Italia non ottimali, perse entrate”

Rinnovate automaticamente a tassi inferiori ai valori di mercato

In Italia “l’uso di concessioni pubbliche per i beni pubblici, come le spiagge, non è stato ottimale”.

“Ciò implica una significativa perdita di entrate visto che queste concessioni sono state rinnovato automaticamente per lunghi periodi e a tassi molto al di sotto dei valori di mercato”.

Lo nota la Commissione europea nel Country Report sull’Italia incluso nel pacchetto di primavera del semestre europeo. Il rapporto stesso ricorda la riforma al riguardo già prevista nel ddl concorrenza.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Nuova scuola di via Puglie ad Avezzano: consegnati i lavori, «Si procede spediti»

Redazione IMN

“Acqua pubblica in Abruzzo è salata: aumento bollette”

A lanciare l'allarme è il vice presidente del Consiglio regionale Pettinari del M5S. "Aumentano le ...
Redazione IMN

Quaresimale: “Per Abruzzo Fondo inclusione di 1,3 mln”

"70% per la realizzazione di opere infrastrutturali per l'inserimento di persone con disabilità per ...
Redazione IMN