INFO MEDIA NEWS
EVENTI NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

“Spazio al Natale”: quattro spettacoli dal Volo del Coleottero

Spazio al Natale è la proposta che Il Volo del Coleottero ha pensato per riempire di teatro, musica, momenti di riflessione, convivialità e incontro questo Natale 2021

Spazio al Natale è la proposta che Il Volo del Coleottero ha pensato per riempire di teatro, musica, momenti di riflessione, convivialità e incontro questo Natale 2021.

Si tratta di una rassegna di quattro spettacoli con proposte diversificate che coinvolgeranno tutti, dai bambini fino agli adulti e che vedranno avvicendarsi sul palcoscenico compagnie proveniente da tutto l’Abruzzo.

Gli spettacoli saranno realizzati all’interno di S P A Z I O teatro e arti creative, il neonato centro culturale che anche in questa occasione si trasforma in sala teatrale.

“In questo Natale, volevamo regalare bellezza” esordisce così Francesco Sportelli, direttore artistico, “questo progetto è tutto nelle nostre mani, in quelle di chi ha accettato di esserci con la sua stupenda arte e nelle mani di tutti quelli che vorranno sostenerci in questa “santa” pazzia.

È un progetto totalmente indipendente che vuole permettere alla cittadinanza di prepararsi e vivere le feste nel nome del teatro e della musica per regalare speranza e luce nonostante il periodo sia ancora complesso e difficile.”

Gli spettacoli

Si parte l’ 8 dicembre con la Compagnia Cuntaterra di Chieti che presenta uno spettacolo dal titolo “La santa allegrezza” prodotto insieme al Teatro Stabile d’Abruzzo. Lo spettacolo si sviluppa tra narrazioni arcaiche del mondo agro-pastorale ed altri storici cunti, riti, usanze, novene, brani sacri e profani, fatti veri e fantasiosi, curiosità tradizioni di una santa allegrezza che tutti amiamo festeggiare. Una festa a cui non mancheranno gli strumenti musicali della tradizione popolare: organetti diatonici (ddubbotte e 12 bassi), zampogna, flauti e percussioni tradizionali.

In scena Marcello Sacerdote e Sebastian Giovannucci. Uno spettacolo destinato a ragazzi e adulti.

Il 19 dicembre sarà la volta di “Canto di Natale” realizzato dalla compagnia Il Volo del Coleottero e prodotto insieme al Teatro Stabile d’Abruzzo.

Il racconto utilizza tecniche diverse per narrare la celebre storia natalizia di Charles Dickens.

La scena in miniatura è costruita come un presepe ambientato nell’Inghilterra del 1843, dove fragili personaggi di carta prendono vita tra racconto e musica dal vivo restituendo la magia, la poesia, il sogno e la conversione all’amore per l’umanità del burbero e avaro Scrooge.

Si tratta di uno spettacolo originale, con musiche e canzoni cantate e suonate dal vivo, scritte da Francesco Sportelli, in scena insieme ad Alessia Tabacco per la regia di Mario Fracassi.

Lo spettacolo è destinato a bambini e adulti.

Il 23 dicembre sarà “Natale in swing” ad accendere la scena di melodie e calore natalizio.

Le musiche suonate dal vivo, incontreranno le storie e i racconti dei grandi autori della letteratura che hanno scritto pensieri, riflessioni e storie sul Natale.

Al pianoforte Kaori Matsui pianista e concertista giapponese, abruzzese di adozione, una perla della nostra terra, una professionista internazionale che ha vinto numerosi e prestigiosi premi sia in concorsi nazionali sia internazionali, con grande esperienza didattica e concertistica sia in Italia che in Giappone.

Insieme a lei sarà presente sul palcoscenico la Compagnia dei Coleotteri, un gruppo di allievi che dopo un percorso di formazione artistica presso la scuola di teatro de “Il volo del coleottero”, continuano la loro formazione sul campo prendendo parte a produzioni teatrali curate dalla compagnia da cui prendono il nome.

Si tratta di ragazzi di età compresa tra 16 e 18 anni che dedicano le loro migliori energie allo studio dell’arte scenica, occupandosi anche dello studio degli aspetti tecnici e organizzativi che la realizzazione di produzioni teatrali determinano, compiendo così un percorso di formazione professionalizzante.

I giovani attori per l’occasione interpreteranno brani tratti dai più grandi autori della letteratura che hanno scritto sul tema natalizio (De Luca, Benni, Calvino, Trilussa, Rodari ecc…), divideranno il palcoscenico con Kaori Matsui che proporrà al pianoforte una rivisitazione delle più belle melodie natalizie suonate in chiave swing.

La rassegna si conclude il 4 gennaio con uno spettacolo pensato per i più piccoli;
Il Piccolo teatro dell’invenzione presenta “Il mio principe di panpepato” una deliziosa narrazione a cura di Bettino Trevisan.

La storia bella e misteriosa del “reuccio fatto a mano” è qui occasione di un animato gioco teatrale popolato di rime e invenzioni colorate, allegra incursione nel gran Libro delle Fiabe. La fiaba animata prende spunto dalle opere letteraria di Basile “Lo Cunto de li Cunti” e dalle “Fiabe Italiane” di Italo Calvino.
Un fantastico momento artistico dedicato ai più piccoli, ma che entrerà nel cuore degli adulti dal cuore bambino che vorranno lasciarsi guidare dalla maestria di Bettino Trevisan, cantastorie, illustratore e musicista.

I biglietti degli spettacoli possono essere acquistati in prevendita presso SPAZIO teatro e arti creative e presso le librerie cittadine MR BOOK, UBIK e VIENIVIACONME.

Durante gli spettacoli saranno attivate tutte le procedure anti covid e, come previsto dalle nuove disposizioni, per i maggiori di 12 anni sarà necessario esibire il super green pass.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Covid, in Abruzzo intensive raggiungono soglia 10%

I ricoveri in terapia intensiva arrivano alla soglia del 10%, in area non critica si resta al 9%
Redazione IMN

Caso Appalti Tagliacozzo: assolto in appello l’architetto Tellone

Pochi minuti dopo le 15 la sentenza della Corte d'Appello. L'architetto di Tagliacozzo è stato ...
Redazione IMN

Coronavirus: tampone negativo per Marsilio

Controllo effettuato a seguito della notizia della positività al virus di De Laurentiis
Redazione IMN