INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

SP 20, D’Orazio replica alle dichiarazioni di Alfonsi e Scamolla

Il sindaco di San benedetto dei Marsi: "Mi aspettavo qualcosa di più concreto"

Quirino D’Orazio, sindaco di San Benedetto dei Marsi, interviene in merito alla questione SP 20 e replica alle dichiarazioni rilasciate da Gianluca Alfonsi e Alfonsino Scamolla dichiarando che dopo aver ascoltato dirigenti e tecnici ha constatato che non esiste lo studio di fattibilità.

“Imbarazzante ed avvilente constatare che dopo gli innumerevoli incidenti e gli appelli lanciati per sollecitare la messa in sicurezza di questa strada, dal 2014 ad oggi, quello che si è riusciti a fare è stato solo una semplice prenotazione di un impegno di 3 milioni di euro e qualche rattoppucolo di asfalto, arrivato sempre dopo i miei “presenzialismi””.

In merito allo studio di fattibilità aggiunge che “sarebbero bastati, al massimo un paio di mesi di buona volontà, altro che tempistiche bibliche”.

Il sindaco li accusa di aver sottovalutato il problema e, in conclusione, li invita a dare immediatamente mandato per far predisporre lo studio di fattibilità, “che inseriate nel piano triennale della viabilità l’intervento di messa in sicurezza della sp 20, approviate il dup, poi il bilancio, prevedendo le somme necessarie per la progettazione completa, che facciate la gara per l’affidamento del servizio di progettazione (preliminare, definitiva ed esecutiva), visto che sarà sopra soglia, ed all’esito, facciate regolare gara d’appalto per l’esecuzione dei lavori, avendone previsto in bilancio le somme, che ci auguriamo arrivino fino a Borgo Ottomila e non fino ad 1 chilometro da San Benedetto dei Marsi, come visto in quel disegnino che ci avete fatto vedere sullo schermo”

Altre notizie che potrebbero interessarti

Onna, auto segnalata con due persone a bordo: all’interno due pistole e abiti per il travestimento

Redazione IMN

Ponte sul fiume Giovenco di nuovo percorribile: tra 20 giorni si concluderanno i lavori

Redazione IMN

Tutto pronto per il Winter Trail Monte Labbrone, il trail disegnato sul profilo montano di Trasacco

Alice Pagliaroli