INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

SP 20, Alfonsi replica a D’Orazio: “Ecco le precisazioni doverose”

Il consigliere provinciale con delega alla viabilità marsicana risponde al sindaco di San Benedetto dei Marsi: "Doverose puntualizzazioni".

Firmato il contratto d’appalto per la SP 20 Marruviana

Il Consigliere provinciale con delega alla viabilità marsicana Gianluca Alfonsi replica al sindaco di San Benedetto dei Marsi, Quirino D’Orazio, sulle condizioni della strada provinciale Marruviana, dopo il post social di sollecito e allarme pubblicato proprio dal primo cittadino sanbenedettese nella giornata di ieri, a seguito dell’ennesimo incidente stradale avvenuto sulla carreggiata di questa arteria provinciale.

“Esprimo – dice Alfonsi – innanzitutto vivo dispiacere per l’accaduto e auguro, a nome della Provincia, pronta guarigione alle persone coinvolte. Debbo fare, però, delle doverose puntualizzazioni nel merito per completezza informativa rispetto alla incompleta narrazione del primo cittadino di San Benedetto”.

“Sulla SP 20 (tratto S.Benedetto – Borgo Ottomila) sono stati stanziati 3 milioni di fondi propri dalla Provincia per la realizzazione di rotatorie ed allargamento della strada stessa con inizio dei lavori proprio da S.Benedetto. Stiamo ultimando la progettazione e tutto ciò nonostante la disastrosa riforma Delrio che ha dimezzato il personale lasciandcci in quest’area marsicana con solamente due unità di personale amministrativo”.

“Non è stato semplice pervenire a questo punto, in quanto si son dovute cercare nelle pieghe del nostro bilancio risorse che nessuno ci ha trasferito; si è dovuto tener conto di espropri, vincoli di natura archeologica e pastoie amministrative varie previste per legge e non certo dipendenti da noi come il sindaco dovrebbe ben sapere. Nel frattempo, però, sono anche stati eseguiti interventi di messa in sicurezza per oltre 70.000 euro, proprio per garantire limiti minimi di sicurezza mentre nel tempo va evidenziato che abbiamo realizzato la completa messa in sicurezza del tratto che va da Avezzano a Borgo Ottomila, per circa dieci milioni di euro evitando tragiche morti e che le persone finissero nei canali. Conosco personalmente quel tratto stradale, – aggiunge il consigliere provinciale – in quanto lo percorro come pendolare giornalmente. Ne conosco le criticità e sono convinto che se, nel passato, la Regione o magari qualche deputato eletto nel collegio, ai quali speravo il sindaco D”Orazio rivolgesse i suoi strali, avesse destinato fondi specifici, si sarebbe riusciti ad andare incontro alle esigenze della SP20 molto prima. Questa amministrazione provinciale, nonostante tagli a risorse e personale continua, a titolo gratuito, a lavorare con impegno e dedizione per dare risposte alle tante esigenze del territorio senza sottrarsi ad alcuna responsabilità”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Teramo, maxi operazione dei Carabinieri all’alba: 80 militari contro un giro abruzzese di spaccio di droga

Redazione IMN

Lanciano: truffa aggravata ai danni dell’INPS

GDF scopre sistema per ottenere illecitamente sussidi
Redazione IMN

VIDEO. Presentato l’esperimento culturale del Teatro ‘Off’ ad Avezzano, sul proscenio spettacoli accessibili per tutti

Gioia Chiostri