INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

USB promuove sit-in per la morte del bracciante Diallo

La manifestazione davanti la Prefettura di Pescara

«Rompiamo il silenzio del dolore per la terribile scomparsa di Diallo Mamadou Thiana, ragazzo di 28 anni nato in Guinea, da pochissimo era riuscito a trovare una sistemazione autonoma, bracciante agricolo, iscritto USB. Ci stringiamo attorno al dolore della sua famiglia, dei suoi amici e fratelli», è la nota del sindacato autonomo Unione Sindacale di Base Abruzzo in seguito all’investimento a Civitaquana il 10 luglio nel quale è deceduto il giovane lavoratore.

Diallo stava tornando a casa dopo una giornata di lavoro nei campi ed è stato ritrovato esanime a bordo strada. Ad investirlo un furgone il cui conducente è poi fuggito e ad oggi è indagato per omicidio stradale.

Dal sindacato USB annunciano per giovedì 18 luglio, alle ore 15.30, un sit-in dinanzi la Prefettura di Pescara.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Celano, riapre Vico Gradisca, Santilli: «Segno di civiltà»

Luca Sabatini

13 gennaio 1915: “Mamma dicétte…” (VIDEO)

Il video di Antonio Pitoni, voce narrante Gaetano Paciotti
Redazione IMN

Avezzano: con la Jesina balla la salvezza

Mecomonaco ritrova Masini per la sfida ai marchigiani
Redazione IMN