INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Sirente-Velino, in 55.000 contro il taglio del parco

La petizione online lanciata da un fronte di associazioni per proteggere la riserva naturale cresce a vista d’occhio

Sono più di 55.000 le firme sulla petizione on-line lanciata da un fronte molto ampio di Associazioni contro la riduzione del Parco regionale Sirente Velino, il numero continua a crescere a un ritmo sorprendentemente veloce.

La politica regionale non può ignorare l’interesse e l’attenzione nati intorno alla mobilitazione per il Parco Sirente Velino l’Abruzzo è nell’immaginario collettivo la Regione della natura protetta e ben conservata e da qui bisogna ripartire per una nuova stagione di vitalità per il Parco regionale.
Si ricorda che con la proposta di Legge “Nuova disciplina del Parco naturale regionale Sirente Velino e revisione dei confini” la Giunta regionale ipotizza un taglio di 8.000 ettari dal perimetro del Parco, senza nessuna analisi né ambientale né economica e sociale a supportare tale azione.

Le Associazioni non si limitano a chiedere di fermare la proposta di riduzione del perimetro del parco regionale, ma quello che vogliono è un rilancio dell’area protetta, un progetto che porti innanzitutto a conclusione il periodo del commissariamento, scandalosamente troppo lungo, veda l’approvazione del piano del Parco, nomini un Presidente esperto in materia di gestione ambientale e politiche di sviluppo territoriale.

Questo hanno ribadito le Associazioni audite nei giorni scorsi in II Commissione dal Consiglio regionale e che continueranno a sostenere nelle prossime consultazioni e con loro altri 55.000 cittadini che chiedono tutela per il Parco Sirente Velino, terra di aquile, orsi, camosci e grifoni, ma anche proposte serie di crescita culturale, sociale ed economica per i Comuni e le popolazioni nel Parco vivono e lavorano.
La petizione si può firmare al link: http://chng.it/LJhN27RW46 .

Le Associazioni partecipanti sono: WWF Abruzzo, Italia Nostra – Consiglio delle Sezioni d’Abruzzo, CAI Abruzzo, LIPU, Salviamo l’Orso, Ambiente e/è Vita, Mountain wilderness, ENPA, Altura, Fare Verde Abruzzo, FederTrek, Federazione Nazionale Pro Natura, Cooperativa Ecotur, Orso and Friends, GUFI Gruppo Unitario per le Foreste Italiane
Dalla Parte dell’Orso, Appennino ecosistema Co.n.al.pa. Onlus Abruzzo.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Avezzano e le sue fiere, tra numeri e sicurezza, Di Micco: «Ecco le novità dell’anno venturo»

Gioia Chiostri

13 gennaio 1915: “Mamma dicétte…” (VIDEO)

Il video di Antonio Pitoni, voce narrante Gaetano Paciotti
Redazione IMN

Avezzano: a Palazzo di Città focus sul piano di emergenza comunale

Redazione IMN