INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

“Sharper” torna all’Aquila: il lavoro di ricerca conquisterà il mondo

Dopo il successo delle passate edizioni, torna il 30 settembre a L’Aquila ‘Sharper – Notte Europea dei Ricercatori’ per far conoscere al pubblico quanto il lavoro dei ricercatori possa contribuire a migliorare il futuro della nostra società. Piazza Duomo, Villa Comunale, Auditorium del Parco, Gssi: questi i luoghi di Sharper che tornerà ad animare le vie dell’Aquila, dal pomeriggio fino a notte inoltrata attraverso spettacoli, conferenze, dimostrazioni, laboratori interattivi, esperimenti scientifici per avvicinare grande pubblico al mondo della ricerca. Le iniziative spazieranno dai fumetti all’arte, dalla danza ai vulcani, dalla cucina ai segreti dell’universo, il tutto per testimoniare come la ricerca attraverso la collaborazione, l’interdisciplinarietà e le esperienze dei suoi ricercatori si adoperi per apportare continuamente innovazione e sviluppo in tutti gli ambiti della nostra vita.

Sharper – è spiegato in una nota – si rivolge a tutti, grandi e piccoli proponendo un cocktail di appuntamenti coinvolgenti e originali che raccontino la ricerca nei suoi molteplici aspetti. La mattina del 30 settembre saranno organizzate attività, su prenotazione, per i ragazzi delle scuole. Tutte le informazioni saranno disponibili sulla pagina dedicata alle scuole. In questa edizione, ai partner del progetto Sharper – L’Aquila (Laboratori Nazionali del Gran Sasso, Gran Sasso Science Institute, Ingv, Dompe’, Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Comune dell’Aquila, Regione Abruzzo, AIF, e Associazione Scienza Gran Sasso) si uniscono altre istituzioni e associazioni nazionali e locali: Accademia delle Belle Arti, Museo d’Abruzzo Munda, Fondazione Carispaq, Polizia di Stato, Corpo Forestale dello Stato, Fablabaq e Connect4Climate. La rete così strutturata rafforza il valore della ricerca nei settori più disparati e diversi per dimostrare come insieme si possano raggiungere obiettivi importanti per l’intera comunità.

Gli organizzatori ricordano che chiunque volesse collaborare alla riuscita dell’evento, può candidarsi come volontario (call volontari) o come fotografo (call foto) entro il 23 settembre. In occasione dell’evento sarà possibile lasciare il proprio mezzo di trasporto presso il parcheggio del Terminal bus Lorenzo Natali, in via G. Caldora, al prezzo agevolato di 3 euro per l’intera giornata. Sharper – SHAring Researchers’ Passion for Engagement and Responsibility – La Notte Europea dei Ricercatori a L’Aquila, Perugia e Ancona, Cascina e Palermo è uno dei sei progetti italiani vincitori del bando 2016-2017 della Commissione Europea per la Notte Europea dei Ricercatori. E’ un progetto europeo cofinanziato dalla Commissione Europea nel quadro delle Azioni Marie Curie del programma Horizon 2020. E’ coordinato da Psiquadro, che ha come partner l’Università degli Studi di Perugia, l’Università Politecnica delle Marche, i Laboratori Nazionali del Gran Sasso – Infn, l’Università di Palermo, il Consorzio Ego e Observa Scienza e Società.

Per maggiori informazioni: sharper-night.lngs.infn.it

Altre notizie che potrebbero interessarti

Celano, ecco la Eco-card: come guadagnare (in salute e non solo) grazie al rispetto dell’ambiente

Redazione IMN

VIDEO. Celano, il dovere del ricordo delle foibe. Santilli: «Non è un fenomeno politico»

Kristin Santucci

VIDEO. Cam in cammino: Bilancio 2015 e Depurazione ‘ristrutturata’ i nuovi aghi della bilancia della Marsica dei servizi

Gioia Chiostri