INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Sette arresti e 42 indagati, bilancio Polizia ferroviaria

Le attività del secondo trimestre 2022 del Compartimento Polizia ferroviaria per le Marche, l'Umbria e l'Abruzzo

Sette arrestati, 42 indagati e 333.547 persone controllate, 2.273 pattuglie impiegate in stazione e oltre 433 a bordo treno, per un totale di 866 convogli ferroviari presenziati; 130 servizi anti-borseggio e 307 servizi automontati lungo linea e nelle stazioni prive del presidio fisso di Polizia ferroviaria. Oltre 30 sanzioni elevate, 14 minori non accompagnati rintracciati dal personale della Specialità e restituiti alle famiglie o collocati in comunità. Sono stati richiesti oltre 30 provvedimenti di polizia, quali il cd “Daspo Urbano” e 1’Avviso Orale.

Sono questi i risultati dell’attività svolta nel secondo trimestre di quest’anno che ha visto un’intensificazione dei servizi di vigilanza da parte delle donne e degli uomini della Polizia di Stato in servizio presso il Compartimento Polizia ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo sia all’interno delle stazioni che a bordo dei treni, nell’ambito delle tre regioni di competenza territoriale, per garantire la sicurezza dei cittadini e dei viaggiatori attraverso la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni delittuosi.

Il Servizio Polizia ferroviaria ha organizzato 9 giornate di controllo straordinario su tutto il territorio nazionale negli utili tre mesi: 3 operazioni “Stazioni Sicure”, con una complessiva intensificazione dei servizi negli scali ferroviari interessati; 3 operazioni “oro rosso” per il contrasto al fenomeno dei furti di rame e 3 operazioni “rail safe day” per la prevenzione dei comportamenti scorretti e pericolosi in ambito ferroviario quali, ad esempio, 1’attraversamento dei binari o il mancato rispetto delle regole di sicurezza. Durante tali servizi,

la Polfer si e avvalsa della collaborazione di unita cinofile della Polizia di Stato ed utilizzato metal detector e smartphone per il controllo dei documenti in tempo reale

L’attività della Polizia ferroviaria continuerà anche nei prossimi mesi estivi contraddistinti, ovviamente, da un prevedibile incremento di viaggiatori che utilizzeranno il convoglio ferroviario per spostarsi.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Chat osé della moglie per non pagare mantenimento: denunciato

Un 44enne di Chieti rischia fino a 3 anni di reclusione
Redazione IMN

Orgoglio Sauli Boxe: Amedeo Sauli riceve il premio ‘Tutela del Talento Atletico 2016’

Alice Pagliaroli

Nuovo caso di contagio a L’Aquila

Nuovo contagio da Coronavirus nel capoluogo d'Abruzzo dopo oltre due mesi di contagi 0. Si tratta ...
Redazione IMN