INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Sergio Di Cintio, il Psi ricomincia dalla Marsica

«Oggi c’è chi fa politica ostentando l’effige di un guerriero. Io preferisco fare politica con un fiore, quello Socialista», Sergio Di Cintio declina così l’impegno di prospettiva da consigliere nazionale del Partito Socialista Italiano.

L’ingegnere di Avezzano, già coordinatore marsicano e delegato della Provincia dell’Aquila al congresso socialista che ha eletto segretario Enzo Maraio, è pronto a calarsi nella politica cittadina e del territorio puntando a fare quel “qualcosa di sinistra” chiesto più volte soprattutto dagli elettori delusi.

In questo senso Di Cintio vuole rimettere uno sull’altro i mattoni per ricostruire la casa e un agire di chiaro stampo socialista: «Lunedì 8 Aprile ci riuniremo con la Direzione Regionale, successivamente organizzerò un incontro con i Socialisti Marsicani per ripartire con il più antico Partito della storia presente in Parlamento sin dall’inizio. Sono un Abruzzese, nato ad Avezzano e cresciuto ad Avezzano, che conosce i dialetti e la storia dei  nostri luoghi. L’Abruzzo è una Regione formidabile, per l’operosità dei suoi abitanti e per le sue tradizioni, quello che non bisogna dimenticare è che la Marsica è uno dei motori di questa Regione, considero qualcosa di più di un errore indebolire questo sentimento. Voglio iniziare in modo dinamico, incontrando le persone nelle piazze, nelle periferie e nei paesi perché il nostro territorio ha bisogno di unità per essere più che presente nel panorama Nazionale».

Altre notizie che potrebbero interessarti

Anche Morino si sveglia sotto la neve: Burian ne porta 30 centimetri

Redazione IMN

Chieti, denunciati medico e assistente per esercizio abusivo della professione

Redazione IMN

Ortona, sequestrati nove fabbricati ad imprenditore locale

Redazione IMN