INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica

Seconda edizione Fonderia Abruzzo 2017, tracciate le linee guida per lo sviluppo della regione

«Una location evocativa della storia dell’Abruzzo e luogo simbolo della dimensione spirituale e della rinascita della nostra regione. Una sperimentazione per una programmazione strategica di lungo periodo che raccoglie imprenditori, tecnici , rappresentanti delle istituzioni europee e cittadini per condividere le idee progettuali». Con questo auspicio il Presidente Luciano D’Alfonso ha aperto ieri i lavori della seconda edizione di Fonderia Abruzzo 2017 nell’Abbazia celestiniana di Sulmona. Nel corso dell’evento, dopo l’apertura dei lavori e i saluti istituzionali di Mariella Iommi, vice sindaco di Sulmona, di Lucia Arbace, Direttore del Polo Museale dell’Abruzzo e di Luciano D’Alfonso, Presidente della Regione Abruzzo c’è stato l’insediamento dei caucus nel villaggio Fonderia e l’avvio della discussione nel corso della quale ogni caucus ha individuato i temi per macro aree di interesse (lavoro e impresa; ambiente, territorio e infrastrutture; sanità, welfare e pubblica amministrazione; scuola, università e ricerca; cultura e turismo).

Lo stato dell’arte dei principali strumenti di programmazione regionale FSE e FESR 2014-2020 invece, è stato al centro di una presentazione successiva. L’obiettivo, favorire il confronto e lo scambio di esperienze e far conoscere le opportunità offerte dai programmi. Un focus ha riguardato gli obiettivi della politica di coesione post 2020. Fonderia rappresenta l’evento annuale dei programmi Por Fesr e Fse 2014-2020.

Sono intervenuti, Vincenzo Rivera, direttore Dipartimento Presidenza e rapporti con l’Europa, Giuseppe Sciullo dirigente servizio Gestione e monitoraggio Fondo Sociale Europeo, Luigi Nigri, direzione generale REGIO, Commissione Europea, Elena Sico , dirigente del servizio autorità di gestione unica Fesr-Fse della Regione Abruzzo. È stata data visibilità agli interventi realizzati con il programma Fesr e Fse 2007-2013. Sono intervenuti anche imprenditori che hanno fruito dei finanziamenti della piccola impresa relativi alla programmazione 2007-2013 e hanno portato la loro testimonianza. Inaugurato uno spazio dedicato ai Programmi FESR e FSE 2014-2020 e Open space POR FESR e POR FSE Abruzzo 2007-2013: tra passato, presente e futuro. Subito dopo un Work group sulla strategia urbana sostenibile e la consegna di un encomio solenne al Capo di Stato Maggiore della Difesa, Gen. Claudio Graziano alla presenza del Prefetto e del questore di L’Aquila, delle Autorità militari e dei sindaci del cratere. In chiusura, la presentazione del libro “Sul cammino della modernità”, a cura di Franca De Leonardis e Fabrizio Masciangioli.

 

 

Fonte Regione Abruzzo

Foto di Notizie D’Abruzzo

Altre notizie che potrebbero interessarti

Provincia: eletto Angelo Caruso presidente con 56221 preferenze

Maurizio Di Cintio

Un Pucetta gigante cade a Controguerra

Redazione IMN

‘Squadra servizi per i borghi’: a Celano il volontariato è di casa

Redazione IMN