INFO MEDIA NEWS
NEWS Sport

Seconda Categoria, che sorprese: vincono Capestrano e Castronovo, Lo Schioppo e Atletico schiacciasassi

Conferme e grandi sorprese. È il riassunto della dodicesima giornata di Seconda Categoria. Inizio insolito di venerdì, con la sfida in terra luchese, tra Deportivo Luco e San Giuseppe Di Caruscino. Prestazione quasi perfetta quella firmata dai padroni di casa, in ripresa dopo un periodo decisamente difficile. Cinque a zero e tre punti incassati, per chiudere il Campionato in spolvero prima della pausa, in vista delle festività natalizie. Deportivo Luco trascinato dalla doppietta di Fusarelli, bravo a beffare, per ben due volte, la retroguardia avversaria. Il San Giuseppe di Caruscino accusa il colpo e subisce il terzo gol con Di Giamberardino. Ci pensano, poi, Di Paolo e Paniccia a chiudere definitivamente i conti, regalando ai propri tifosi una festa di gol. Proprio ai tifosi va il pensiero di Flaviano Croce, direttore sportivo del Deportivo: «Una bella vittoria, che ci permette di chiudere bene l’anno solare, con la speranza che il prossimo sia ancora più bello. Colgo l’occasione per fare gli auguri a tutto il mondo luchese e a tutti gli sportivi».

Il secondo anticipo, giocato sabato alle 14 e 30, è il derby tutto rovetano tra Canistro e Atletico Civitella. Gara senza storia quella giocata all’Alessandro Corvi, a giudicare dal risultato. Nel primo tempo, però, le due squadre si studiano senza riuscire a colpire. L’Atletico cerca di fare la partita, ma il Canistro è attento in fase difensiva. Sblocca il risultato Fabiani, quando i minuti della prima frazione di gioco stanno quasi per scadere. Secondo tempo arrembante per l’Atletico. Si scatena Tolli, che firma la sua doppietta personale. Canistro tramortito e allora l’Atletico infierisce con Di Fabio. Alla fine dei novanta minuti di gioco è 4-0 Atletico Civitella. La squadra di mister Iaboni chiude al primo posto del girone e si conferma autentica macchina da gol del Campionato.

Sorprende, e non poco, il risultato che arriva dall’aquilano. Sconfitta per la Plus Ultra di Pietro Principe ai danni del Capestrano, protagonista di una prima fase di Campionato decisamente negativa. Dopo la goleada rifilata la scorsa giornata al Cese, i rossoblù di Trasacco non riescono ad agguantare la seconda vittoria consecutiva nella trasferta aquilana. Plus Ultra in doppio svantaggio nel primo tempo, con i padroni di casa che partono forte. La squadra trasaccana reagisce ed accorcia le distanze in virtù della rete di Pietro Guglielmi. Il primo tempo si chiude sul risultato di 2-1 Capestrano. Nel secondo la Plus Ultra prova ad imporre il suo gioco. Costruisce tanto ma concretizza poco e al fischio finale arriva per i trasaccani la sconfitta numero 2 in stagione.

Altro match altra sorpresa, stavolta, però, arriva da Castronovo. La squadra di casa batte 1-0 l’Ortigia. Gara avvincente, con le squadre che provano a colpire fin dai primi minuti. Attaccano i padroni di casa e rispondono gli ospiti, senza risparmiare colpi. Sono ben tre le reti annullate dal fischietto svedese Tourchi Moghaddam. Decide il match Nico Cicchinelli, su calcio piazzato. Arriva un nuovo k.o. per l’Ortigia, reduce da due pareggi e due sconfitte, maturati nelle ultime quattro gare. Resta, quindi, a 11 punti la squadra di Ortucchio, sale, invece, a 8 lunghezze il Castronovo di mister Bisegna, protagonista di una prestazione convincente.

Settima vittoria consecutiva per Lo Schioppo, che ha la meglio sul Cese. La squadra di mister Giovarruscio sblocca subito la gara grazie al gol di Guidone, arrivato al 15’ minuto di gioco. Passano solo 5 minuti e la squadra di casa risponde con la rete di Onofretti, che riporta la gara in parità. Partita vivace ma senza colpi di scena per buona parte del secondo tempo. Nessuna delle due formazioni in campo riesce a concretizzare le azioni create. A 5 minuti dalla fine arriva il penalty decisivo. Sul dischetto Santucci che è implacabile. 2-1 Lo Schioppo, che prosegue la sua marcia dopo un complicato inizio di Campionato, ormai, decisamente alle spalle risultati alla mano.

Succede di tutto nella gara tra Collarmele e Ovidiana. Finisce 3-2 per gli ospiti, dopo una partita avvincente. Primo tempo di marca Collarmele, l’Ovidiana va sotto 2-0 con gli avversari bravi a sfruttare un approccio alla gara poco deciso da parte degli ospiti. La rimonta dei sulmonesi viene costruita nei secondi 45 minuti, grazie alle reti del nuovo acquisto Ventresca (5 gol nella ultime tre partite) e alla doppietta di Romanelli, che regala i 3 punti ai biancorossi.

La Seconda Categoria è, ora, ufficialmente in vacanza. Si tornerà in campo il prossimo 14 gennaio, per disputare l’ultima gara del girone d’andata.

 

Foto di: Social Network

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Pescara: ventitreenne del Gambia fa arrestare ladro italiano

Redazione IMN

VIDEO. Montagna, vademecum contro i pericoli della vetta: l’intervista all’esperto

Kristin Santucci

Operatrici sanitarie aggredite a Chieti

Redazione IMN