INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Scuola, a Pescara proteste degli studenti del ‘Marconi’

Sede inagibile e classi divise, studenti alzano la voce

Prima campanella e primi problemi nelle scuole a Pescara. Apertura, come previsto, fra le polemiche oggi per gli studenti del Liceo Marconi che, stante l’indisponibilità della sede di via Marino da Caramanico, hanno iniziato l’anno scolastico in diverse sedi.

I ragazzi, però, si sono radunati dinanzi alla sede storica della scuola per una manifestazione pacifica, esponendo striscioni per contestare la divisione in più sedi e anche le mancate e ritardate risposte che, a loro dire, ha dato la Provincia di Pescara. Il sit-in, autorizzato, si è svolto senza alcun problema e sotto lo sguardo di alcuni carabinieri e agenti della Polizia di Stato. La vicenda del Liceo Marconi si trascina da mesi, da quando è stata dichiarata l’inagibilità del complesso che ospitava quasi 1500 studenti. In attesa della riqualificazione della struttura gli studenti inizieranno le lezioni in altri plessi.

I sindacati, in particolare la Cisl Scuola, oltre a stigmatizzare il rischio doppi turni, chiede un tavolo di confronto urgente e la garanzia sulla certezza di riconsegna dei lavori nei tempi previsti.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Paterno verso il Derby col Capistrello, Torti: «Rispetto alla Coppa siamo un’altra squadra»

Alice Pagliaroli

Avezzano, lunedì la Commissione Bilancio

All'ordine del giorno l'approvazione del bilancio 2019
Redazione IMN

Truffe on line: blitz sul web dei carabinieri

5 persone denunciate a piede libero. Tra di loro, anche un musicista della provincia di Lucca.
Redazione IMN