INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica

Scontro Febbo-TUA, la denuncia del consigliere: «Azioni di stalking ai dipendenti»

Non bada ai toni il presidente della Commissione di Vigilanza, Mauro Febbo, durante una conferenza stampa al vetriolo che ha avuto come bersaglio la Tua Spa, rea, secondo lo stesso Febbo, di vere e proprie azioni di stalking nei confronti dei dipendenti. Il consigliere spiega così la vicenda: «In occasione dell’approvazione del bilancio di Tua avvenuta il 31 luglio scorso, il presidente della Regione D’Alfonso e il presidente dell’ente Tullio Tonelli hanno organizzato presso l’auditorium del Parco a L’Aquila una specifica Convention invitando dirigenti e dipendenti a prendervi parte. Prontamente, appena il giorno dopo (1 agosto), gli assenti alla parata voluta da D’Alfonso si sono visti recapitare una missiva con la quale si chiede di fornire entro cinque giorni le motivazioni per le quali non hanno partecipato all’appuntamento al quale erano stati invitati dal presidente e dal direttore generale» -accusa Febbo, insieme al segretario regionale dell’Ugl – Tpl mobilità Abruzzo, Giuseppe Lupo, che prosegue- “Praticamente c’è stata una sorta di ‘schedatura’ degli assenti in appena poche ore. Dipendenti che vengono schedati, segnalati e raggiunti da una nota di richiamo. Una vera e propria azione da regime. Siamo di fronte a un atto di arroganza, pari ad un’azione di stalking, senza eguali che ci deve indurre a riflettere oltre a denunciare un episodio simile poiché sia i dipendenti sia le istituzioni non possono essere denigrati in questo modo” . “Adesso la Regione – ha concluso Febbo – non provasse ad attivare azioni nei confronti di quei dipendenti raggiunti dalle lettera di richiamo, che ringrazio del loro coraggio per aver denunciato l’accaduto, poiché sono pronto ad attivare altri canali e in altre sedi per denunciare e condannare una vicenda inqualificabile che mortifica la figura del lavoratore e le stesse istituzioni”.

Non ha tardato a rispondere TUA che, attraverso un comunicato, non smentisce ma rettifica, spiegando che, come ha riportato l’ufficio stampa dell’azienda, la vicenda riguarda solo tre dipendenti quadro. «Con riferimento alle dichiarazioni del consigliere Febbo, Tua Spa precisa che alla convention di TUA, svoltasi all’Aquila il 31 luglio scorso, il Presidente, Tullio Tonelli, e il Direttore Generale, Giuseppe Alfonso Cassino, hanno invitato una qualificata rappresentanza aziendale costituita da tutti i dirigenti e i quadri di vertice (complessivamente 48 unità). Sono stati assenti tre quadri, e proprio per questi dipendenti apicali, si è ritenuto doveroso accertare le motivazioni della loro mancata presenza»

 

 

Foto: maurofebbo.it

Altre notizie che potrebbero interessarti

Nasce a L’Aquila “Il parco siamo noi”

Redazione IMN

VIDEO. Capistrello vs Vodafone, ci pensa il Corecom: rimborso in arrivo per il Comune

Kristin Santucci

Addio a Ugo Marziale, figura storica dell’Avezzano Calcio

Alice Pagliaroli