INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Scontro auto-moto, muore giovane centauro

Il conducente dell'auto è indagato per omicidio stradale

Una tragedia ha investito come un terremoto l’intera comunità aquilana.

Sconcerto, rabbia e lacrime per la morte del giovane Lorenzo Tatananni, 28 anni, deceduto ieri pomeriggio in un terribile incidente stradale.

Lorenzo, per gli amici “Lollo”, era in sella alla sua amata Ducati Monster e stava percorrendo la strada statale 5 bis in direzione Bagno.

Poi, l’arrivo di un’altra auto in direzione opposta che – secondo una prima ricostruzione ha invaso la corsia del ragazzo per svoltare in una strada privata: lo scontro è stato violentissimo. Il centauro ha fatto un volo di circa 6 metri ed è finito contro un cartello stradale.

Le autorità stanno ricostruendo le dinamiche dell’incidente. Sul posto sono giunti gli uomini della Polizia municipale, i vigili del fuoco e un’autoambulanza del 118, ma una volta sul posto i medici non hanno potuto che constatare la morte del ragazzo.

L’automobile era guidata da un anziano, ora sotto shock, indagato per omicidio stradale.

La comunità scolastica dell’IIS ‘A. D’Aosta’, istituto che Lorenzo aveva frequentato, “attonita, piange la tragica scomparsa dell’amatissimo Lorenzo Tatanannni, di cui ricorda l’animo solare e la profonda bontà. Ai familiari l’abbraccio commosso di tutti”.

La salma è stata messa a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica Guido Cocco, e verrà nominato a breve l’anamopatologo che effettuerà l’autopsia.

Altre notizie che potrebbero interessarti

D’Eramo (Lega) chiede dimissioni dell’assessore Febbo (Fi)

Dichiarazioni al vetriolo quelle del segretario regionale della Lega, il deputato Luigi D’Eramo, ...
Redazione IMN

Ismaele La Verdera al “Galileo Galilei” di Avezzano

Il giornalista de Le Iene parlerà con gli studenti di Cittadinanza e Costituzione
Redazione IMN

Abruzzo: i nuovi dati, oggi 594 positivi

Ecco i dati aggiornati a oggi, 26 febbraio. Analizzati in giornata 8929 test. Tra i nuovi positivi, ...
Redazione IMN