INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Scontri violenti tra le tifoserie di Avezzano e Cesena: si valuta l’opzione Daspo

Gli scontri fra le due tifoserie avversarie, durante il match di ieri, giocato tra Avezzano Calcio e Cesena, prima partita del Campionato di Serie D per le due squadre sportivamente rivali, sono incominciati, in realtà, già nell’anticamera della gara. Animi, quindi, accesi sin da subito fra i tifosi avversi, che hanno portato ad una giornata sportiva di non facile digestione per gli appassionati e per le forze dell’ordine. Scontri fra le due opposte tifoserie che sono continuati anche durante la partita, con qualche tentativo di invasione di campo, subito sedato.

Ed anche dopo: successivamente, di fatti, gli ultras si sono reintrodotti in una zuffa violenta nel vero senso della parola, che ha portato anche al danneggiamento di alcune autovetture e, forse, di una vetrina di un’autofficina lì collocata, anche se non è stato eseguito ancora il sopralluogo da parte degli agenti per verificare effettivamente i danni. Non è, comunque, ancora stata presentata la denuncia in merito da parte del proprietario dell’attività probabilmente danneggiata.

Gli agenti della Mobile sono intervenuti in maniera massiccia nell’operazione di repressione di queste azioni di disordine nei pressi dallo Stadio dei Marsi. Sono state attivate dagli uomini delle Forze dell’Ordine tutte le procedure consentite. Un’ambulanza del 118 è intervenuta sul posto, anche se, al momento, l’unica persona ferita sembrerebbe essere un tifoso del Cesena, rimasto leso, in realtà, unicamente perché vittima di una rovinosa caduta a terra mentre era indaffarato nella corsa, e non poiché vittima di un ‘colpo basso’. Il tifoso avrebbe, di fatti, rifiutato anche le cure del Pronto Soccorso.

Dopo la partita, c’è stato un nuovo tentativo di contatto fra le due tifoserie avversarie, il quale è stato subito risolto e sedato grazie all’intervento della Polizia Di Stato, attraverso l’uso di lacrimogeni e con azioni di contenimento e respingimento. Nessuna denuncia effettiva sui tavoli della legge, circa il caso delle auto che sarebbero state danneggiate durante gli scontri di ieri, ma si tratterebbe comunque di auto danneggiate negli specchietti retrovisori. Nella zuffa, sono stati utilizzati dai tifosi violenti sassi e bottiglie di vetro.

Stando così i fatti, non si escludono provvedimenti come il Daspo, per colpire chi ha esternato azioni violente.

La Polizia sta, ora, indagando sui fatti avvenuti nella giornata di ieri, anche grazie ad una ricostruzione fornita dai filmati delle telecamere di videosorveglianza che insistono sulla zona. Inoltre, anche qualche agente del Reparto Mobile ha riportato delle escoriazioni, per effetto degli scontri, dirigendosi in Ospedale per la medicazione.

Foto di: Bologna Today

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. L’Abruzzo della continuità amministrativa con Lolli, che annuncia: «Nel mio futuro sci e arrampicata»

Kristin Santucci

Omicidio Vasto, condannato a 30 anni Fabio Di Lello

Redazione IMN

Museo MAXXI di Roma: si pensa ad una sede distaccata a L’Aquila

Redazione IMN