INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Scomparso San Benedetto dei Marsi, il sindaco lancia l’appello: «Cittadini siano collaborativi»

All’indomani della riunione tenutasi presso il palazzo della Prefettura a L’Aquila, si è deciso di prolungare le ricerche ancora per qualche giorno.

Il territorio periferico di San Benedetto dei Marsi è stato ampiamente battuto, ma di Collinzio purtroppo ancora nessuna traccia. Resta da passare al setaccio il centro abitato del nostro Paese.

«Non si può escludere – afferma il primo cittadino sul social network Facebook, pregando di darne maggior condivisione possibile – che la persona scomparsa possa aver trovato rifugio all’interno di garage, magazzini, box auto, stalle, fienili, pollai, siti recintati, seconde case, scantinati, caseggiati rurali e pertinenze varie poco frequentati dai rispettivi proprietari. Per questo motivo rivolgo ai Cittadini di San Benedetto dei Marsi ed a quelli dei Paesi limitrofi, proprietari o utilizzatori, a qualunque titolo, delle dette tipologie di fabbricati il caloroso appello di andare a verificare personalmente se Collinzio D’Orazio, la notte della scomparsa, vi si possa essere intrufolato».

«Comprenderete bene – continua il sindaco – l’importanza e la delicatezza di questa operazione. Le forze dell’ordine non possono intervenire senza mandato specifico e non si può sorvolare il centro abitato per questioni di sicurezza e di privacy. Per tale motivo rivolgo a tutti di farsi cittadini attivi e collaborativi, andando a verificare la presenza della persona scomparsa all’interno dei luoghi indicati». 

Fonte: sindaco di San Benedetto dei Marsi Avv. Quirino D’Orazio

Foto scattata sul posto 

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Avezzano senza freni: 1-0 al Matelica firmato Dos Santos

Alice Pagliaroli

VIDEO. Il Movimento Cinque Stelle sul caso del Tribunale di Avezzano, ora si apra la finestra di dialogo col Ministro Bonafede

Gioia Chiostri

‘Adotta una scuola’, al via ieri il progetto che arricchisce il servizio di vigilanza

Alice Pagliaroli