INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

S. Croce: niente tributi al comune di Canistro

La commissione tributaria dà ragione a Colella

Un’altra lite (l’ennesima) tra il comune di Canistro e la Sorgente Santa Croce, questa volta sulla richiesta di pagamento di 450 mila euro, avanzata dall’Amministrazione Di Paolo all’azienda proprietaria del marchio delle acque minerali. Il contenzioso riguardava il pagamento dei tributi relativi allo smaltimento dei rifiuti per gli anni 2011, 2013, 2014 e 2015. La Santa Croce, difesa dall’avvocato Roberto Fasciani di Avezzano, ha sempre asserito che in quel periodo aveva provveduto in proprio allo smaltimento, ottenendo alla fine la ragione da parte della Commissione Tributaria Regionale, che ha respinto l’appello e ha condannato il Comune al pagamento di 5.000 euro per le spese legali.

Altre notizie che potrebbero interessarti

A Luco dei Marsi si festeggia la terra con la 17esima edizione della Festa del Mondo Agricolo Fucense

Redazione IMN

È Donato Aratri il capogruppo consiliare della lista civica Avezzano Rinasce

Redazione IMN

Terremoto, al via le verifiche nelle zone colpite dalle 3 scosse

Gioia Chiostri