INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Sanità marsicana, Berardinetti: “Basta strumentalizzazioni”

Il sindaco di Sante Marie: "Vogliamo chiarezza su futuro degli ospedali di Tagliacozzo e Pescina"

“Oltre alle accuse puramente politiche mosse dai due esponenti della Lega non ho trovato alcuna risposta ai nostri interrogativi sul futuro della rete ospedaliera marsicana. E’ evidente, invece, che manca un confronto con il territorio dal momento che il percorso riabilitativo per i pazienti Covid annunciato dal consigliere Angelosante a Pescina e Tagliacozzo non è ritenuto un servizio idoneo alle strutture”.

Questa la posizione del sindaco di Sante Marie, Lorenzo Berardinetti, che insieme ai colleghi del territorio aveva chiesto qualche giorno fa alla Regione chiarezza sul futuro della rete ospedaliera marsicana. “Per questo noi sindaci abbiamo ribadito il secco no anche a nome della popolazione all’attivazione di un settore Covid nei due ospedali non idonei a questo tipo di servizio”, ha continuato Berardinetti, “ciò è stato confermato anche dai rappresentanti di Fratelli d’Italia, che governano insieme alla Lega in Regione, i quali ribadiscono le stesse perplessità che noi sindaci marsicani abbiamo rappresentato sia in merito all’inadeguatezza di questi due ospedali da una rete riabilitativa per pazienti Covid, sia nella loro futura funzione atta ad alleggerire la mole di lavoro dell’ospedale di Avezzano. Inoltre ritengo che questo non sia il momento adatto per un battibecco politico puramente strumentale, ma l’occasione giusta per rivendicare insieme un’appartenenza al territorio in grado di fornire risposte concrete a tutela della Marsica e dei marsicani. Invito i rappresentanti politici che oggi governano la Regione a fare chiarezza prima tra loro e poi tra i marsicani”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Teramo, arrestato 33enne per furto in lavanderia

Redazione IMN

Cappadocia, da lunedì parte il “drive in” Covid

Tamponi antigenici gratuiti a tutta la popolazione
Redazione IMN

Sanità: adempimenti Lea 2014, la regione Abruzzo ottiene lo sblocco di 70 milioni

Redazione IMN