INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Sanità Marsica, Berardinetti e Morgante chiamano in causa Biondi

I due sindaci di Sante Marie e di Scurcola Marsicana chiedono di essere presenti alla Commissione convocata per martedì 9 giugno e sottolineano: «Il comitato e il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi, non si sono finora presi cura di quanto sta accadendo».

Sanità Marsica, Berardinetti e Morgante chiamano in causa Biondi

“Chiediamo di essere ascoltati nell’audizione della commissione sanità per rappresentare le istanze dei nostri cittadini preoccupati per la mancata riapertura h24 dei Ppi di Tagliacozzo e Pescina”.

Il sindaco di Sante Marie, Lorenzo Berardinetti, e il sindaco di Scurcola Marsicana, Maria Olimpia Morgante, hanno inviato una nota al presidente della quinta commissione consiliare Mario Quaglieri e al presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri, per chiedere di poter partecipare all’audizione prevista per martedì 9 giugno.

“Abbiamo portato avanti insieme ad altri colleghi numerose iniziative volte a tutelare la rete ospedaliera marsicana”, hanno commentato i due sindaci, “per questo vogliamo essere presenti all’audizione della commissione straordinaria di martedì prossimo per rappresentare ufficialmente quelle che sono le preoccupazioni dei nostri concittadini”.

A mettere in guardia i due primi cittadini è, non solo la riapertura h12 del due punti di primo intervento di Tagliacozzo e Pescina, ma anche un’altra serie di problematiche delle quali si sono fatti carico, con l’intento di affrontare le questioni con i vertici regionali.

Sanità Marsica, Berardinetti e Morgante chiamano in causa Biondi
Pierluigi Biondi
“Essendo una problematica che riguarda non solo i nostri comuni ma l’intera Marsica, chiediamo che anche il presidente del comitato ristretto dei sindaci, Pierluigi Biondi, si interessi alla questione”, hanno concluso i due primi cittadini, “non possiamo portare avanti da soli questa battaglia.

Il comitato e il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, non si sono fino a ora presi cura di quanto sta accadendo, per questo chiediamo la convocazione immediata con l’obiettivo di ascoltare tutti i sindaci e redigere un documento con le priorità delle reta sanitaria territoriale da sottoporre poi alla Regione per una risoluzione in tempi accettabili”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Celano, incontro in comune per la Clinica Immacolata

Presenti Marsilio e l'assessore Verì, Santilli: «Clinica non può avere bandiere politiche»
Redazione IMN

Sulmona, sospette fosse per cavalli: blitz dei Forestali

Intervento in un sito dove sarebbero state seppellite illegalmente alcune carcasse di cavalli
Redazione IMN

Teramano: cibo congelato venduto per fresco, scattano i sequestri

Redazione IMN